Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Toscana Pride, Filippeschi: "Pisa in prima linea per i diritti civili e contro l'omofobia"

Sabato 18 giugno a Firenze la manifestazione LGBT. Il primo cittadino di Pisa in corteo con la fascia arcobaleno

Al Toscana Pride di Firenze, oggi 18 giugno, c'era anche il sindaco Filippeschi. Una rappresentanza cittadina contro l'intolleranza per il primo cittadino: "Pisa c'è - scrive in una nota - abbiamo aderito al Pride perché siamo molto impegnati per il riconoscimento dei diritti civili e contro l'omofobia. Il prossimo anno celebreremo il ventennale del primo registro comunale delle unioni civili, istituito a Pisa nel 1997".

Nel corteo Filippeschi ha sfilato insieme al governatore della Toscana Enrico Rossi vestendo una fascia arcobaleno. "Vogliamo dare ancora il nostro contributo - conclude - dopo l'approvazione della legge che è stata una bella conquista. Siamo a Firenze anche per ricordare la strage di Orlando e quelle compiute nei territori dominati dall'Isis. La battaglia di civiltà per il diritti, a fianco delle comunità Lgbt, è globale. L'Europa deve fare la sua parte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana Pride, Filippeschi: "Pisa in prima linea per i diritti civili e contro l'omofobia"

PisaToday è in caricamento