Cronaca

Toscana in zona arancione? Locatelli: "Dati incoraggianti"

Il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, è intervenuto su Sky Tg24 per fare il punto sull'andamento della pandemia nel nostro paese: "Negli ultimi due giorni calo di 80 posti letto occupati in terapia intensiva"

Lombardia, Campania, Toscana e Puglia verso l'arancione? "Indubitabilmente alcune regioni passeranno dal rosso all'arancione. Per rispetto del lavoro dei colleghi non faccio anticipazioni, però le regioni citate hanno certamente indicatori epidemici che di fatto incoraggiano in questa direzione. Ma vediamo i numeri, perché le scelte si fanno sui numeri". E' quanto ha affermato il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, intervenendo a 'Buongiorno' su Sky Tg24. E' attesa infatti per oggi, dopo il consueto monitoraggio della cabina di regia, la decisione del ministro della Salute sul 'colore' delle regioni con la Toscana che, seppur con ancora un'alta pressione sugli ospedali, potrebbe (il condizionale è d'obbligo) da martedì 13 aprile tornare in zona arancione visto il calo dell'indice dei contagi.
"Ricordiamo come principio che adesso teniamo conto anche dell'incidenza cumulativa a 7 giorni e una regione deve averla inferiore al valore di 250 per poter passare in una fascia da rosso ad arancione", ribadisce Locatelli. Riguardo ai dati attuali di Covid-19 in Italia "valorizzerei l'informazione che negli ultimi due giorni c'è stato calo di 80 posti letto occupati in terapia intensiva, e se ricordiamo il ritardo che c'è nel miglioramento di questo indicatore rispetto ai contagi, anche questo è un segnale incoraggiante".

Toscana rossa o arancione, possibile allentamento delle misure già da martedì

Coronavirus in Toscana: il bollettino dell'8 aprile

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana in zona arancione? Locatelli: "Dati incoraggianti"

PisaToday è in caricamento