Cronaca

Tradurre l’Inferno di Dan Brown. Aiti al Pisa Book Festival

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Venerdì 15 novembre AITI, Associazione Italiana Traduttori e Interpreti, sarà presente al Pisa Book Festival con "Tradurre l'Inferno di Dan Brown".

Durante l'incontro, che si terrà presso la Sala Business del Palazzo dei Congressi alle ore 14.00, interverranno Annamaria Raffo, socia AITI Liguria e Roberta Scarabelli, socia AITI Lombardia.

L'appuntamento si inserisce all'interno del ciclo "Incontri sulla traduzione editoriale" curato da Ilide Carmignani.

Ingresso libero.

Associazione Italiana Traduttori e Interpreti

AITI è un sodalizio senza scopo di lucro di traduttori e interpreti professionisti. È la prima associazione italiana del settore non solo per l'anno di fondazione (1950), ma anche per il numero di iscritti (circa 900 a marzo 2013). Raggruppa traduttori editoriali, traduttori tecnico-scientifici, interpreti e interpreti di conferenza.

È membro fondatore e unico rappresentante italiano della Fédération Internationale des Traducteurs (FIT), organismo non governativo formato da oltre 100 associazioni nazionali di traduttori e interpreti e che complessivamente rappresenta più di 80 000 traduttori in 55 Paesi del mondo. Fa inoltre parte del CEATL (Conseil Européen des Associations de Traducteurs Littéraires) e di PETRA (Plateforme Européenne pour la Traduction Littéraire).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradurre l’Inferno di Dan Brown. Aiti al Pisa Book Festival

PisaToday è in caricamento