Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Tecnologia: la prima traduzione italiana del Talmund parla anche pisano

Il corposo testo sacro babilonese fondamento dell'ebraismo insieme alla Bibbia è stato tradotto usando un software ideato dall'Istituto linguistico computazionale del Cnr

Il Talmud è il testo sacro secondo insieme alla Bibbia dell'ebraismo, una raccolta porta il nome di Talmud di Gerusalemme, terminato alla fine del IV secolo, e un'altra di Talmud Babilonese, concluso un secolo più tardi. E' un insieme 'enciclopedico' di usi, leggi e consuetudini ebraiche, compilato in epoche e luoghi diversi, molto complesso da affrontare per qualsiasi squadra di traduttori.

A permettere di completare l'impresa di traduzione in italiano del Talmud Babilonese, aiutando nell'armonizzazione di testi e significati, è stato un software. Si chiama 'Traduco' ed è stato realizzato dall'Istituto di linguistica computazionale Zampolli del Cnr di Pisa, presso l'area della ricerca di Via Giuseppe Moruzzi.

Il programma registra le traduzioni dei vari professionisti, suggerendo poi agli operatori durante il lavoro le interpretazioni e le relazioni scoperte dagli altri ricercatori. In questo modo permette di riunire la miriade di informazioni e rimadi presenti nel testo, consentendo una traduzione accurata.

Il 5 aprile scorso una copia del trattato di Rosh haShanah (Capodanno), edito da Giuntina, è stata consegnata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella in una cerimonia all'Accademia dei Lincei a Roma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tecnologia: la prima traduzione italiana del Talmund parla anche pisano

PisaToday è in caricamento