Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Curtatone e Montanara

Trasferimento della Sapienza, Cobas: "Dalla parte dei dipendenti"

Il sindacato pisano dei Cobas ha fatto seguito alle dichiarazioni dei dipendenti della biblioteca universitaria Sapienza, condividendo alcune loro richieste sul futuro della sede

Il Museo San Matteo sede provvisoria della Biblioteca Sapienza
Dopo aver appreso la notizia che il museo nazionale San Matteo di Pisa ospiterà provvisoriamente la Biblioteca universitaria della Sapienza, i dipendenti hanno avanzato sottolineato alcune  richieste, condivise anche dal sindacato pisano dei Cobas. La storica struttura bibliotecaria è chiusa da mesi per problemi strutturali causati dal terremoto.
Il Museo San Matteo sede provvisoria della Biblioteca Sapienza
Dopo varie vicissitudini l'agenzia del demanio ha concesso i locali del museo San Matteo come sede provvisoria.

"Dopo quattro mesi dalla chiusura  della Biblioteca non ci sono ancora certezze per il futuro, anche se, in questi giorni - affermano i Cobas -  il Ministero dei beni culturali ha ipotizzato un parziale trasferimento a Palazzo di San Matteo. Aderiamo all'appello dei lavoratori della Biblioteca , siamo al loro fianco ribadendo la necessità che siano coinvolti nelle decisioni da prendere. Accogliamo alcune loro richieste, come quella di non spostare completamente il patrimonio librario visti i costi elevati dell'impresa e la possibilità che i volumi restino danneggiati, garantendo nella sede provvisoria un servizio adeguato agli utenti".

"Insieme ai dipendenti  vigileremo sull'andamento dei lavori affinché la biblioteca torni, ultimati i lavori di consolidamento e di messa in sicurezza, nella sua sede naturale. Invitiamo la cittadinanza a unirsi ai bibliotecari della Sapienza perché le biblioteche non sono degli amministratori ma di quanti le frequentano. Ricordiamo - concludono dal sindacato -  che sabato 13 ottobre, in occasione del Bibliopride, si svolgerà a Firenze un presidio davanti alla Biblioteca Nazionale Centrale.  La manifestazione, organizzata dai Bibliotecari Resistenti toscani, ha il comune obiettivo di difendere le biblioteche, un bene comune da tutelare".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferimento della Sapienza, Cobas: "Dalla parte dei dipendenti"

PisaToday è in caricamento