Distretto sanitario del Cep: entro metà mese il trasferimento in via Da Fabriano

Giovedì 10 settembre la vecchia sede di via Cilea chiusa per le operazioni di trasloco

Durante il mese di settembre si completerà il trasferimento del distretto sanitario del quartiere Cep, che da via Cilea traslocherà a poca distanza, in via Gentile Da Fabriano, nei locali al primo piano della Misericordia e Crocione di Pisa.
Un trasferimento atteso in una nuova sede che sarà più funzionale nell’erogare servizi ai cittadini (ogni giorno, in media, si recano al distretto 100-150 persone) in spazi più ampi e confortevoli, e che migliorerà l'ambiente di lavoro per il personale amministrativo, infermieristico e medico che negli ambulatori e negli uffici del distretto opera e lavora.

Tutti i servizi che si trovavano al distretto di via Cilea saranno trasferiti in via Gentile da Fabriano, ad eccezione del servizio di odontoiatria, che sarà integrato con l'orario dell'ambulatorio di via Garibaldi. L'Azienda USL Toscana nord ovest prevede di completare il trasferimento entro il 15 settembre e per svolgere le operazioni di trasloco il vecchio distretto di via Cilea sarà chiuso al pubblico giovedì prossimo, 10 settembre.

La nuova sede è servita da un parcheggio e dai mezzi pubblici, ha accessi indipendenti, ascensori, risponde a tutte le norme sull'accessibilità per le persone con disabilità e ha una superficie di 464 metri quadrati, capace di accogliere la sala d’attesa, gli ambulatori per i medici specialisti (ortopedico, reumatologo, oculista, cardiologo, neurologo, pneumologo, diabetologo), i locali per gli assistenti sociali, l'ambulatorio per il consultorio ostetrico-ginecologico e per i cittadini stranieri, gli ambulatori per i prelievi e l'accettazione infermieristica, gli spazi per l'ufficio amministrativo e le postazioni CUP, una stanza per il coordinamento infermieristico, un locale spogliatoi e l'ambulatorio per la medicina di iniziativa, dedicato ai controlli periodici per i pazienti con malattie croniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento