Cronaca San Miniato

Truffavano gli anziani in giro per l'Italia: uno dei due arrestato a San Miniato

Sono stati chiamati dai Carabinieri di Bologna i 'Camminanti di Noto'. A finire in manette nella provincia pisana un 22enne

Si chiama 'Sicilia errante' l'operazione dei Carabinieri Bologna che ha portato all'arresto di due nomadi, rispettivamente di 22 e 38 anni, accusati di aver derubato e truffato anziani e persone deboli in giro per l'Italia. Erano stati ribattezzati dagli inquirenti i 'Camminanti di Noto', data la provenienza iniziale dalla città dell'isola. Entrambe pregiudicati, il più giovane dei due è stato fermato a San Miniato, mentre l'altro a Cesena.

Le indagini si riferiscono in particolare a due raggiri eseguiti ai danni di due novantenni nel bolognese, ad Argelato, dove fra la fine di settembre e l'inizio di ottobre depredarono circa 20mila euro tra contanti e gioielli. Sono 6 gli altri casi di cui sono sospettati, accaduti nella zona fra Funo e San Giovanni in Persiceto.

Tipica la condotta: dopo dei primi sopralluoghi per individuare le vittime, con la raccolta di dati sensibili per essere più credibili, veniva poi decisa ed eseguita la messa in scena, con i due malviventi travestiti da vigili urbani intenti a verificare una fuga di gas. A completare la scenografia veniva usata una bomboletta con del butano per simulare la perdita.

Resta da capire se i due stessero preparando nuovi colpi nei luoghi in cui sono stati fermati. In ogni caso il 22enne arrestato adesso si trova in carcere al Don Bosco di Pisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffavano gli anziani in giro per l'Italia: uno dei due arrestato a San Miniato

PisaToday è in caricamento