Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Montecatini Val di Cecina

Ponteginori: compra un escavatore on line ma era una truffa

L'episodio si è verificato a settembre e ha visto coinvolto un agricoltore di Montecatini Val di Cecina. Al termine delle indagini i Carabinieri sono riusciti a risalire ai truffatori, due uomini calabresi, entrambi denuciati in libertà

Ennesimo caso di truffa on line, questa volta ai danni di un uomo di Montecatini Val di Cecina. L'episodio si è verificato lo scorso mese di settembre.

La vittima, un 50enne agricoltore, navigando su internet trova un'offerta vantaggiosa sul sito subito.it riguardante un modello di escavatore seminuovo che l'inserzionista è disposto a vendere per 3mila euro, una cifra assai più bassa rispetto a quello che è il prezzo 'di mercato' dell'oggetto.

L'uomo si fa così 'ingolosire' dall'offerta e contatta telefonicamente il venditore il quale, apparentemente disponibile, chiude in fretta l'affare fornendo alla vittima il numero di una carta prepagata al quale effettuare il versamento di 1000 euro: una sorta di caparra, mentre il resto della cifra sarebbe stata versata alla consegna dell'oggetto

A questo punto iniziano però i problemi. Infatti l'inserzionista, invece di consegnare l'escavatore, chiede all'uomo altri 1000 euro di acconto per definire l'affare. La vittima si rifiuta e, intuendo che potrebbe trattarsi di una truffa, chiede la restituzione dei 1000 euro iniziali. L'inserzionista sparisce quindi dalla circolazione e si rende irreperibile.

L'uomo si rivolge così ai Carabinieri di Ponteginori che, dopo una complessa indagine investigativa, sono riusciti a risalire all’inserzionista ed al titolare della carta ricostruendo la vicenda. Due uomini calabresi, di 60 e 25 anni, entrambi con precedenti analoghi, sono così stati denunciati in libertà per il reato di truffa in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponteginori: compra un escavatore on line ma era una truffa

PisaToday è in caricamento