Cronaca

Turismo: sette mega-manifesti per promuovere il territorio della Valdera

Sette enormi banner saranno installati nei prossimi mesi nei pressi della stazione ferroviaria di Pontedera

Il banner già installato alla stazione di Pontedera

Sette enormi banner che racconteranno, con slogan e immagini, le attrazioni turistiche dei comuni dell’Unione Valdera. Un impatto visivo irresistibile, che accenderà i riflettori sugli eventi e i paesaggi che rendono unico questo territorio. E' l'iniziativa promossa dall’ufficio turistico dell’Unione, che, nel corso dei prossimi mesi, rivestirà la parete del Centrum Sete Sóis Sete Luas, che si affaccia sui binari della stazione di Pontedera, con 7 mega-manifesti, ognuno dedicato a un comune della Valdera: da Bientina a Buti, da Casciana Terme-Lari a Capannoli, da Pontedera a Bientina, fino a Palaia. A essere 'investiti' da questo carico di colori e messaggi saranno le centinaia di pendolari e turisti che ogni giorno sostano o attraversano in treno la stazione di Pontedera.

"Nell’era dell’immagine in cui viviamo - dichiara Marco Abbondanza, responsabile dell’Ufficio Turistico dell’Unione dei Comuni - ci è sembrato opportuno integrare la nostra attività di promozione del territorio, diversificata e multiforme, ricorrendo anche a una strategia visiva d’impatto. Per far conoscere le peculiarità della Valdera abbiamo dunque deciso di utilizzare banner di grandi dimensioni, della larghezza di 24 metri e dell'altezza di 3. Dagli eventi di maggior richiamo, ai paesaggi più affascinanti: ogni comune potrà scegliere come presentarsi, proponendo una foto significativa, accompagnata da una brevissima didascalia esplicativa".

Il primo banner ha già fatto capolino: a salutare i passeggeri dei treni che fanno tappa alla stazione di Pontedera sono i cavalli e i fantini del Palio di Buti, manifestazione che si svolgerà sabato 20 e domenica 21 gennaio. "L’idea è quella di aprire una finestra interamente dedicata alla promozione del territorio dei comuni dell’Unione Valdera - spiega il sindaco delegato al turismo, Marco Gherardini - su uno snodo ferroviario molto importante, che si frappone tra Firenze, Pisa e Livorno. La location dei mega-banner è dunque funzionale al raggiungimento di un enorme bacino di utenti di vario tipo: da chi si sposta per motivi di studio o lavoro all’interno della Toscana, ai turisti, sia italiani che stranieri. Vogliamo far conoscere a questo ampio target di persone la Valdera come una destinazione da non perdere, da inserire nei tour di chi vuole scoprire la Toscana più verace, senza limitarsi a visitare solo le grandi città. Desideriamo inoltre risvegliare l’attenzione, sia di coloro che vengono da fuori, sia di chi abita nei dintorni, sui numerosi eventi che contraddistinguono la nostra zona, ricchi di storia e legati alle antiche tradizioni".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: sette mega-manifesti per promuovere il territorio della Valdera

PisaToday è in caricamento