Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Sanità, il sindaco di Volterra: "Siano tutelati gli ospedali periferici"

Consiglio Comunale aperto martedì sera per discutere di sanità. Buselli: "I consiglieri regionali hanno da oggi due mesi di tempo per approvare una legge che tuteli a 360 gradi gli Ospedali delle aree periferiche, disagiate, insulari e montane"

"Faccio appello affinché non si perda un attimo per approvare in Regione dei meccanismi di tutela per gli Ospedali periferici, come ha già annunciato, per parte sua, il parlamentare Massimo Artini, della Camera dei Deputati, presente ieri in sala". Così il sindaco di Volterra Marco Buselli all’indomani di un Consiglio Comunale aperto di zona sulla sanità che ha registrato massima attenzione da parte dei territori limitrofi e dei cittadini. "C'è stata una partecipazione incredibile di tutta la città e del territorio - spiega il primo cittadino - con una Sala del Maggior Consiglio gremita all'inverosimile. E' emerso chiaramente come la cortina fumogena sul tema delle aree vaste non sia riuscita a coprire il tema chiave della serata. Ossia che la Balduzzi, con i criteri che la contraddistinguono, ad oggi porterebbe alla chiusura del nostro Ospedale così come lo conosciamo, cioè come vero e proprio Ospedale. Il problema quindi è tutto politico e aldilà che si parli di abbracciare l'area vasta A, B o C, cosa che può dare più o meno probabilità di sopravvivere, tutto dipende inderogabilmente da cosa verrà deciso in Consiglio Regionale. I consiglieri regionali, quindi, hanno da oggi due mesi di tempo per approvare una legge che tuteli a 360 gradi gli Ospedali delle aree periferiche, disagiate, insulari e montane. Il Partito Democratico, durante la seduta, ha ammesso peraltro, per bocca dei suoi rappresentanti, di sapere che, come si dice in Toscana 'ha il cerino in mano' su questa vicenda, sia a livello locale che regionale e nazionale. Da martedì sera è scattato quindi una sorta di conto alla rovescia: i 57 giorni che ci separano da gennaio 2016 ci vedranno chiedere conto alla politica regionale delle scelte che possono essere fatte, prima che la Balduzzi abbia i suoi devastanti effetti".

Nel corso del dibattito il Consiglio ha anche valutato positivamente e richiesto l'avvio della procedura per l'inserimento della Zona Alta Val di Cecina, e contestualmente quello dell'Ospedale di Volterra, nell'ambito dell'area vasta sud est. "Se sopravvenissero in corso d'opera, cosa al momento mai avvenuta - aggiunge il sindaco - garanzie inconfutabili per l'Ospedale di Volterra da parte del'attuale area vasta, saranno opportunamente valutate".

Il presidente Uncem Oreste Giurlani, per l’occasione, ha anche inviato una lettera indirizzata al sindaco Buselli in cui esprime vicinanza nella battaglia contro la riforma sanitaria. "La porteremo avanti fino in fondo - si legge - con l'unico obiettivo di tutelare e sostenere i territori e le comunità, nella convinzione che, di qualunque riforma si parli, questi ultimi non possono rimetterci in quantità e qualità dei servizi, in standard strutturali, tecnologici e quantitativi di assistenza territoriale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, il sindaco di Volterra: "Siano tutelati gli ospedali periferici"

PisaToday è in caricamento