Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Sport e sociale, 'Un calcio ai pregiudizi': torneo insieme ai rifugiati

Torneo di calcio con i migranti il prossimo sabato alla Polisportiva La Cella, in tutto 12 squadre di cui 5 formate dai ragazzi ospitati presso le 6 strutture della cooperativa Arnera. Domenica poi tutti allo stadio a vedere il Pisa

Il calcio come collante fra i popoli. La cooperativa Arnera, che dall'aprile 2014 si occupa dell'accoglienza dei migranti per i comuni della Valdera e la Prefettura, ha organizzato per sabato un torneo di calcio a 8 presso i campi dell'Asd Polisportiva La Cella. Ci saranno 12 squadre, 5 delle quali saranno composte dai rifugiati ospitati nelle sei strutture dislocate fra Pisa, Pontedera, Fornacette, Cascine di Buti e Capannoli, nell'ambito del programma di accoglienza profughi 2014/2015.

Ci saranno poi le squadre delle comunità terapeutiche della Badia di Pontedera e quella dei Salci di Rosignano, la squadra del progetto Sprar gestita dall'Arci comitato della Valdera, la squadra dell'oratorio di Zambra e la polisportiva popolare Cep. Partite dalle 11, con poi pranzo, semifinali e finali. L'Ac Pisa 1909 fornirà il materiale sportivo per i migranti ed il giorno dopo ospiterà i ragazzi all'Arena Anconetani per assistere all'incontro Pisa-Pistoiese.

"Lo sport – ha affermato l'assessore Sanzo – non è solo professionismo, bisogna far crescere una cultura sportiva più ampia. Iniziative come queste rispecchiano l’impegno dell’amministrazione in sport e sociale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e sociale, 'Un calcio ai pregiudizi': torneo insieme ai rifugiati

PisaToday è in caricamento