Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Un percorso alla scoperta delle chiese perdute e ritrovate di Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

In occasione dei festeggiamenti per il giugno pisano, mercoledì 13 giugno alle ore 17, partirà dal cortile della biblioteca di Filosofia e Storia, in via Paoli 15, il percorso “Pisa, Chiese perdute e ritrovate”, un progetto nato per iniziativa dell’associazione culturale Al-alif, in collaborazione con lo studio di Architettura Andruetto Deri e con lo studio grafico SKATTO, e realizzato con la collaborazione del Comune di Pisa.

Il progetto intende portare un contributo alla conoscenza della storia della città, riscoprendo le tracce e rivalorizzando i luoghi di quei monumenti religiosi della Pisa medievale che lo sviluppo urbanistico degli ultimi secoli ha fatto dimenticare. Alcuni di questi monumenti sono totalmente scomparsi, ma i toponimi della città ce li rendono individuabili, altri hanno perso il loro originario valore d'uso, altri non sono più direttamente fruibili dal visitatore né immediatamente riconducibili alla loro originaria funzione.

Alla presentazione interverranno Mauro Ronzani, docente di Storia medievale dell’Università di Pisa, Monica Deri dello Studio Andruetto-Deri, Cinzia Bucchioni, direttrice della Biblioteca di Filosofia e Storia, Manuela Paschi, docente di Storia dell’estetica dell’Università di Pisa e Ass. Interculturale Al-Alif. Seguirà una passeggiata culturale nei quartieri della città situati a nord dell'Arno, tra le strette vie che seguono la riva del fiume, alla scoperta di flebili tracce che ci porteranno a riscoprire le piccole chiese del “popolo”, quelle dove si tenevano le riunioni o le assemblee, dove si trovava rifugio in caso di pericolo e dove si svolgevano scambi e vendite di merci.

La visita guidata comprende la chiesa connessa al Palazzo della Carità (attuale sede dei dipartimenti di Filosofia e Storia), i resti delle Chiese di S. Pietro in Padule, SS. Felice e Regolo, S. Luca in Foriporta, SS. Iacopo di Mercato, S. Martino, S. Ilario, Santa Maria della Vergine. Durante il percorso è prevista una drammatizzazione teatrale con gli attori del Teatro Agricolo di Livorno. Alle 19.30 la giornata si chiuderà con la proiezione dell’itinerario in versione digitale e interattiva, a cura di Skatto.com (Susanna Cerri e Luca Bachini).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un percorso alla scoperta delle chiese perdute e ritrovate di Pisa

PisaToday è in caricamento