Cronaca

Capannoli: celebrata la prima unione civile tra due donne

Il 9 ottobre il Comune ha rinnovato il Registro delle Unioni civili e domenica scorsa si è tenuta la celebrazione nel salone Nobile di Villa Baciocchi

Due donne, residenti in un altro Comune della provincia, hanno ufficializzato davanti al sindaco Arianna Cecchini il proprio legame con la prima unione civile del Comune di Capannoli. "Una svolta epocale per l'ordinamento di stato civile dei Comuni e per il nostro paese che, dopo tanti anni, ha approvato una legge che permette di veder riconosciuti diritti che prima non lo erano" ha detto Cecchini.

La giunta comunale, nell'agosto scorso, aveva equiparato le unioni civili ai matrimoni civili in fatto di luoghi in cui potessero essere celebrate. Da regolamento comunale potrà esser detto sì alla propria unione civile negli splendidi spazi affrescati di Villa Baciocchi, a scelta tra il Salone Nobile (come in questo caso) o la Saletta degli Affreschi, o nel secolare Parco annesso alla Villa. Oppure a Santo Pietro Belvedere, all'aperto, nel Parco della Castellina o nel più intimo Gazebo degli Innamorati.

"E' stata una cerimonia molto partecipata e molto emozionante, le due donne hanno visto realizzarsi il proprio sogno - continua il sindaco - e sono doppiamente felice che le protagoniste di questa bella storia abbiano scelto Capannoli per coronare il proprio desiderio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannoli: celebrata la prima unione civile tra due donne

PisaToday è in caricamento