menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unità di strada in piazza Vittorio Emanuele, servizio prolungato ai primi mesi del 2021

Gambaccini (presidente Sds Zona Pisana) e Bonanno (assessore alla Sicurezza) sottolineano: "Ancora tanto lavoro da fare ma registriamo meno tensione. Fondamentale la sinergia tra operatori di strada e Polizia Municipale"

"Il lavoro dell’Unità di Strada, in collaborazione con la Polizia Municipale, sarà sicuramente esteso anche ai primi mesi del 2021". L'annuncio è arrivato nei giorni scorsi dalla presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini e dall'assessore alla Sicurezza del Comune di Pisa Giovanna Bonanno, al termine di un sopralluogo in Piazza Vittorio Emanuele II, teatro fino a qualche settimana fa di episodi d’intemperanze da parte di alcune persone senza dimora che hanno trovato nei loggiati dei palazzi circostanti una sistemazione di fortuna.

"C’è ancora del lavoro da fare, ma già adesso in questa porzione di città ci sono meno problemi - ha sottolineato Gambaccini - e la presenza costante dell’Unità di Strada, in collaborazione con i vigili urbani, ha contribuito a ridurre le situazioni di tensione e, a tenere costantemente monitorate le persone in maggiore condizione di vulnerabilità". II servizio, finanziato dal Comune di Pisa e affidato alla Società della Salute della Zona Pisana che lo gestisce attraverso la Cooperativa sociale Arnera, è iniziato a metà ottobre e da tre settimane è stato esteso anche ai fine settimana: tutti i pomeriggi, dalle 14 alle 20 l’Unità di Strada, facilmente riconoscibile grazie alle pettorine e ai giacconi gialli, staziona nella Piazza e nei dintorni con lo scopo di monitorare la situazione e favorire il più possibile la presa in carico da parte sia dei servizi sociali che di quelli per le dipendenze e la salute mentale ma anche per promuovere azioni di mediazione e essere un punto di riferimento a disposizione di esercenti e cittadini.

"La collaborazione fra l’Unità di Strada, la postazione fissa dei vigili urbani in Piazza Vittorio e i nuclei specialistici della Polizia Municipale sta dando risultati molto positivi - ha sottolineato anche l’assessore Giovanna Bonanno - continueremo a dedicare grande attenzione a quest’area della città, dove è più rilevante la presenza di persone in condizione di vulnerabilità, valorizzando al massimo questa sinergia che abbiamo intenzione di estendere anche al 2021".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Riaperto il Museo della Geotermia di Larderello

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento