Rapina due studenti, poi si getta in Arno per sfuggire alla Polizia

L'uomo ha tentato di fuggire gettandosi nelle acque del fiume ma è stato raggiunto da un gommone dei Vigili del fuoco. Lievemente ferito uno dei due studenti

L'uomo sotto il Ponte della Fortezza

Un tuffo in Arno per sperare di farla franca dopo aver commesso una rapina. Primo pomeriggio concitato quello di oggi, domenica 9 giugno, in centro città. Un uomo, uno straniero, ha commesso intorno alle 14.30 una rapina al Giardino Scotto. Nel mirino due studenti. Il malvivente si è scagliato contro di essi riuscendo a sottrarre il cellulare ad uno dei due; ne è scaturita una colluttazione nel corso della quale lo studente rapinato è rimasto lievemente ferito ad una mano. Il rapinatore è poi fuggito mentre l'altro ragazzo ha avuto la prontezza di chiamare la Polizia.

Le pattuglie, arrivate in zona, hanno individuato e raggiunto l'uomo in Lungarno Galilei. Qui il malvivente ha gettato il cellulare in una siepe, è sceso dalle spallette e si è poi lanciato nel fiume sotto il Ponte della Fortezza. Una nuotata di circa 500 metri prima di venire intercettato da un gommone dei Vigili del fuoco con a bordo anche due agenti della Polizia che lo hanno ammanettato.
Il rapinatore, di identità non nota alla Questura, ha dichiarato essere un gambiano 30enne.

uomo si getta in arno a Pisa 9 giugno 2019-2

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

Torna su
PisaToday è in caricamento