Meningite registrata all'ospedale di Pontedera: si valuta la profilassi

Un 43enne si è rivolto al Pronto Soccorso nella notte fra giovedì e venerdì. E' in buone condizioni di salute

Una diagnosi di meningite C è stata confermata questa mattina, 7 luglio, per un uomo di 43 anni di Sassuolo che si trovava a transitare dalla Toscana per motivi di lavoro. 

L'uomo, accusando uno stato generale di malessere, si era rivolto al Pronto Soccorso di Pontedera nella notte tra giovedì e venerdì. Una volta confermata la diagnosi di meningite è stato trasferito al reparto di Malattie Infettive dell'ospedale di Livorno, diretto da Spartaco Sani.

La condizioni del paziente, seppur sotto stretta osservazione, sono ritenute buone. L'igiene e sanità pubblica di Pisa sta seguendo tutte le procedure previste per questi casi compresa l'eventuale necessità di proporre una misura di profilassi a soggetti che abbiano avuto contatti stretti e prolungati con l'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Nuovo Dpcm, più libertà per gli spostamenti tra comuni: le proposte dalla Toscana

  • Dpcm Natale 2020, il decreto legge che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • Toscana zona arancione: Giani firma una nuova ordinanza

  • Nuovo Dpcm, Conte: "Costretti a ulteriori restrizioni per evitare terza ondata"

Torna su
PisaToday è in caricamento