Cadavere nel parcheggio ad Ospedaletto: disposta l'autopsia

Il corpo è di un 40enne residente nel pisano. L'ipotesi sulla causa della morte più accreditata resta il gesto volontario

Restano ancora aperte tutte le piste investigative: per accertare i fatti è stata disposta dal magistrato Miriam Pamela Romano l'autopsia sul corpo dell'uomo trovato morto nel parcheggio di via Scornigiana, stamani 21 luglio. Il cadavere è di un 40enne residente nel pisano. 

Il ritrovamento è avvenuto intorno alle ore 9 ad opera di un passante. Nel suv bianco parcheggiato nell'area di sosta fra la Conbipel e l'Uniero c'era il corpo dell'uomo, con un coltello da cucina piantato nel petto. Le indagini sono partite immediatamente ad opera della Squadra Mobile della Polizia, con poi il sopralluogo della Scientifica, del magistrato di turno e del medico legale. 

I primi accertamenti hanno portato gli investigatori a credere che possa trattarsi, più probabilmente, di un gesto volontario. Ad avvalorare questa ipotesi sarebbero anche le immagini della videosorveglianza presenti in zona. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento