rotate-mobile
Mercoledì, 7 Giugno 2023
Cronaca

Uso gratuito del 'Punto Blu' di Calambrone: il bando

L'amministrazione pisana cerca enti che vogliano valorizzare la struttura nel periodo 15 giugno-15 settembre

E' stato pubblicato sul sito web del Comune di Pisa il 'Bando per l’utilizzo del Punto Blu di Calambrone per attività ambientali, culturali, sportive, didattiche da effettuare nel periodo 15 giugno-15 settembre 2023'. Il Punto Blu è una struttura temporanea situata sul tratto di spiaggia di Calambrone, dotata di un ripostiglio con attrezzatura, servizi funzionanti, doccia, linea elettrica. L’obiettivo del bando è quello incentivare l’utilizzo dello spazio di proprietà comunale, concedendolo in modo gratuito alle associazioni che ne faranno richiesta.

L’avviso, il modulo di domanda e i relativi allegati sono consultabili al link dedicato. Per partecipare al bando c’è tempo fino alle ore 10 di venerdì 26 maggio.

Possono fare richiesta dello spazio: le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale, gli enti filantropici, le imprese sociali, incluse le cooperative sociali, le reti associative, le società di mutuo soccorso, le associazioni, riconosciute o non riconosciute, le fondazioni e gli altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento, in via esclusiva o principale, di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi, aventi le seguenti caratteristiche:

- svolgono la loro attività prevalentemente nel territorio del Comune di Pisa o nei Comuni limitrofi;

- hanno uno statuto che prevede in modo chiaro almeno uno tra i seguenti obiettivi: la salvaguardia, la protezione e la tutela della natura, degli animali e del patrimonio ambientale in generale, la conservazione della biodiversità delle specie e degli ecosistemi, l’utilizzo accorto e razionale delle risorse naturali, la valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, la promozione di turismo sostenibile; la realizzazione di attività culturali o sportive finalizzate alla diffusione della pace, della intercultura, dello sviluppo del senso critico, del rispetto dei popoli, della crescita del benessere delle persone operando tramite tutte le forme artistiche ed espressive, occasioni educative, formative, ludiche, ricreative e di socialità e dell’ associazionismo.

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio Ambiente del Comune di Pisa, Vicolo del Moro 2, al numero di ufficio 050/910416, 050/910527 oppure all’indirizzo e mail a.norelli@comune.pisa.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uso gratuito del 'Punto Blu' di Calambrone: il bando

PisaToday è in caricamento