rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Vaccino anti-Covid, giovedì al via la prenotazione per gli over 50

L'annuncio del governatore che spinge sull'importanza di vaccinarsi. Per gli over 60 si pensa ad una collaborazione con i medici di famiglia

"Giovedì apriremo le prenotazioni, decideremo come, a tutti gli over 50. Non sarà una prenotazione a breve, ma a lungo termine. Perchè non vogliamo dire sì o no, ma far prenotare tutti gli over 50. Magari ci sarà chi si troverà la prenotazione il 20 giugno o il 30 giugno, nel giorno del mio compleanno, ma almeno tutti avranno un punto di riferimento su come poter fare il vaccino". E' quanto spiega, a margine di una conferenza stampa, come riporta l'Agenzia Dire, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, parlando dell'andamento della campagna vaccinale contro il Covid. "Oggi ce lo possiamo permettere - aggiunge - perchè abbiamo messo su una rete di hub che ha dei numeri certi e c'è più regolarità nella consegna delle dosi da parte del Governo".

Over 60: prenotazioni per i nati nel 1959, 1960 e 1961

Giani ha rimarcato l'importanza della vaccinazione: "È fondamentale fare il vaccino, perchè ancora il virus c'è. Bisogna sfruttare l'opportunità della vaccinazione gratuita. Faccio appello perchè l'idea di rinviare la vaccinazione, vista la concomitanza con le vacanze estive, possa essere superata. Ci metteremo a soccorrere anche sul richiamo".  "È evidente - aggiunge - che rispetto alle prime volte, abbiamo messo a disposizione 102mila dosi e ancora ci sono posti liberi. Spero che non sia il segno di una sorta di volontà di rinviare la vaccinazione".

Il governatore è poi intervenuto sull'andamento della campagna di vaccinazione degli over 60: "Coi medici di famiglia ci siamo trovati bene con gli over 80. Merito loro se la Toscana è considerata insieme al Veneto regione di eccellenza perchè ha sviluppato una capacità capillare di somministrazione a più del 97% della popolazione over 80. Vogliamo ripetere questa performance". "Per poterlo fare - aggiunge Giani - i medici di famiglia chiedono un'intesa. Faremo di tutto per arrivare a stringerla". Un accordo che il governatore pensa di estendere anche ai farmacisti. L'obiettivo è di arrivare alla fine di questa settimana, annuncia, "a 28-30mila vaccinazioni al giorno". Il presidente immagina un coinvolgimento diretto anche nella fase di prenotazione dei medici di base: "Mi piacerebbe che chiamassero direttamente i pazienti, non per dare loro un onere in più ma perchè una loro telefonata è più autorevole".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid, giovedì al via la prenotazione per gli over 50

PisaToday è in caricamento