rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Covid, via alla vaccinazione pediatrica: "Una sfida importante per la Toscana"

Il governatore Giani ha preso parte all'avvio delle vaccinazioni della fascia 5-11 anni all'hub del Mandela Forum

Con oggi inizia una pagina della campagna vaccinale "molto importante: se in Toscana abbiamo un indice di contagio che è di 130-140 ogni 100.000 abitanti, per i bambini è tre, quattro volte tanto. Fino ai 12 anni l'indice stamattina supera addirittura 450". Lo sottolinea il presidente della Regione, Eugenio Giani, all'Agenzia Dire dopo aver raggiunto il Mandela Forum di Firenze per salutare l'inizio della campagna sulla fascia di età tra i 5 e gli 11 anni. "Questo significa che tra le persone che non sono vaccinate il virus corre più che altrove. E anche se i bambini reggono bene, come abbiamo visto fin dall'inizio della pandemia, è evidente che quando arrivi ai grandi numeri gli effetti si vedono, anche in termini di ospedalizzazioni e sintomi ancora più acuti". Per questo "la vaccinazione sui bambini è importantissima. Sappiamo le cautele che comporta, che tutti, anche i genitori che hanno fatto le corse per prenotarsi e vaccinarsi, pensano quando c'è il proprio figlio di mezzo. Però la scienza è univoca e i risultati sono chiarissimi: negli Stati Uniti, dove sono stati già fatti 5 milioni di vaccini ai bambini, non ci sono casi significativi che inducano a una percezione diversa".

In Toscana i bambini tra i cinque gli 11 anni "sono 215.000 e già 25.000 si sono prenotati" alla vaccinazione. Lo sottolinea il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. "Degli oltre 3,6 milioni di toscani, 3,1 si sono vaccinati con prima dose". All'appello "mancano complessivamente 560.000 persone. I bambini potenzialmente vaccinabili sono il 40% di ciò che manca". Quindi questa che inizia oggi "è una sfida importantissima per la comunità". I casi di Covid in Toscana "oggi crescono a 1.222. Siamo sempre nell'ambito di una situazione gestibile, però dobbiamo anche pensare che con la circolazione delle persone che c'è con  l'approssimarsi delle feste, fino a Natale non mi faccio illusioni sulla diminuzione del numero dei contagi". Lo sottolinea il presidente della Regione, Eugenio Giani, arrivato al Mandela Forum di Firenze per salutare l'avvio della campagna vaccinale tra i bambini di cinque e 11 anni. "Ma se arriviamo a Natale senza aver operato restrizioni, indubbiamente c'è un bel confronto sulla vita sociale rispetto allo scorso anno, quando arrivammo alle feste dopo cinque settimane di zona rossa, l'interruzione dei contatti e della mobilità. Quindi ritengo sia un bel risultato. Sul futuro è importantissimo la vaccinazione".

"Serve un nuovo scatto. Siamo a un nuovo passaggio decisivo nella vicenda pandemica, lo vediamo dai dati che circolano su scala mondiale, europea e nazionale. In questo momento la Toscana ha un posizionamento un po' migliore rispetto alle altre regioni, ma non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia". La raccomandazione arriva da Simone Bezzini, assessore regionale alla Salute, anche lui presente al Mandela Forum di Firenze per l'avvio della vaccinazione sui bambini tra i 5 e gli 11 anni. "Per cercare di correre più del virus dobbiamo da una parte accelerare ulteriormente la campagna di vaccinazione, quella pediatrica, le prime dosi e le terze che servono a irrobustire il livello di protezione; dall'altra non dobbiamo abbassare la guardia: serve prudenza e rispetto delle regole" conclude.

Fonte foto: Agenzia Dire

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, via alla vaccinazione pediatrica: "Una sfida importante per la Toscana"

PisaToday è in caricamento