Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Morti sospette dopo il vaccino, l'Asl 5: "Non abbiamo lotti di Fluad"

Dopo il quarto caso di morte sospetta, stavolta in Toscana, a Prato, l'Azienda sanitaria pisana rassicura i cittadini e raccomanda di eseguire la vaccinazione perché negli anni ha dimostrato la sua efficacia

Rassicurazioni dall'Asl 5 di Pisa sui vaccini anti-influenzali dopo le quattro persone (l'ultima a Prato) morte poco dopo aver assunto il farmaco. "II vaccino acquistato dalla ASL 5 e distribuito ai medici famiglia e pediatri per la vaccinazione gratuita dei soggetti a rischio (ultra65enni; bambini di età superiore a 6 mesi; ragazzi e adulti affetti da malattie croniche, da tumore, diabetici, cardiopatici, immunodepressi; donne al secondo e terzo mese di gravidanza; pazienti ricoverati in ospedale o in comunità; medici e personale sanitario; familiari di soggetti a rischio; addetti ai servizi di interesse pubblico; persone che, per motivi di lavoro, stanno a contatto con gli animali) - si legge in una nota dell'Azienda Sanitaria - è il Vaxigrip, quindi presso la ASL 5 non vi sono lotti di Fluad. La direzione aziendale consiglia di effettuare la vaccinazione antinfluenzale perché negli anni ha dimostrato la sua efficacia, in particolare nei soggetti deboli con patologie croniche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti sospette dopo il vaccino, l'Asl 5: "Non abbiamo lotti di Fluad"

PisaToday è in caricamento