Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, vaccinato il personale civile italiano della base di Camp Darby

I 137 lavoratori sono stati vaccinati venerdì 4 giugno da un'équipe dell'Asl Toscana nord ovest

Un'equipe vaccinale della Azienda Usl Toscana nord ovest ha vaccinato oggi, venerdì 4 giugno, 137 civili italiani che fanno parte del personale che lavora presso Camp Darby, la base dell'esercito statunitense situata tra Pisa e Livorno. Dalle 8 di mattina e per tutta la giornata, all'interno della struttura militare, due medici, due infermieri e una operatrice socio sanitaria hanno iniziato le operazioni di somministrazione con i vaccini Janssen (Johnson&Johnson) forniti dagli Stati Uniti. A comporre la squadra dell'Asl sono stati la dottoressa Elena Ciampa (responsabile delle cure primarie della zona di pisana), il dottor Roberto Giannuzzi (esperto vaccinatore), gli infermieri Riccardo Mazzanti e Annarita Battaglia, e l'operatrice socio sanitaria Chiara Sbrana.

Al momento della vaccinazione erano presenti anche Sabina Ghilli, direttore della Zona distretto di Pisa, Robert Chartier, direttore di Camp Darby, e il tenente colonnello Kelly Togiola, Army Medical di stanza a Vicenza. "Abbiamo profuso il massimo impegno per garantire questa giornata - ha detto Sabina Ghilli - poter utilizzare le dosi messe a disposizione era un'occasione da cogliere, e lo abbiamo fatto. Si è trattato di uno sforzo in più, nel pieno della campagna vaccinale, ma che è valso la pena fare, in modo che anche il personale italiano che ancora non era rientrato nei programmi di vaccinazione e che avesse fatto espressa richiesta di essere vaccinato, potesse usufruire di questa occasione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, vaccinato il personale civile italiano della base di Camp Darby

PisaToday è in caricamento