rotate-mobile
Cronaca

Valigia sospetta all'aeroporto di Pisa, ma è un falso allarme bomba

La Polizia è intervenuta al Cargo Village dello scalo nella serata di lunedì. Fermato il lavoro ad un magazzino, poi ripartito dopo i controlli

Si è risolto tutto nel giro di circa un'ora, ma fra i presenti c'è stata molta preoccupazione. Intorno alle 20.45 di ieri sera, 18 luglio, presso un magazzino delle spedizioni del Cargo Village dell'aeroporto Galilei, sono scattati i controlli per una valigia sospetta. Sul posto è intervenuta la Polizia, che ha chiamato anche un esperto di esplosivi, il quale ha verificato la natura innocua della borsa, che conteneva vestiti ed altri oggetti personali.

Non è stata quindi avviata nessuna procedura di emergenza. Un lavoratore che si trovava sul posto racconta: "E' entrata la Polizia e ci hanno chiesto di uscire. Pensavamo ad uno scherzo, poi invece il responsabile ha confermato tutto ed insieme ad altri lavoratori ci hanno detto di interrompere le lavorazioni e di aspettare in un punto di raduno. C'erano alcune pattuglie della Polizia, ed abbiamo aspettato che intervenissero gli artificieri".

"Dopo almeno un'ora - prosegue - è entrato uno a controllare. Poi la Polizia ci ha detto che potevamo rientrare e ripartire a lavorare, erano circa le 10. Stamani ci hanno spiegato che era un falso allarme, dovuto a questo pacco sospetto". Probabilmente, stando alle ricostruzioni, si è trattato di un trolley che anziché essere trattato come bagaglio di un aereo è stato spedito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valigia sospetta all'aeroporto di Pisa, ma è un falso allarme bomba

PisaToday è in caricamento