Cronaca

Marina di Vecchiano torna idonea alla balneazione, ma i vandali 'regalano' una brutta sorpresa

Come comunicato da Arpat le acque del litorale vecchianese tornano balneabili, ma nella notte scorribande danneggiano e sporcano l'arenile

E' stato revocato il divieto di balneazione, emesso con un'ordinanza, dal sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori per la presenza eccessiva di batteri enterococchi e coliformi nelle acque delle zona della foce del fiume Serchio e di Marina di Vecchiano. Le acque infatti, come da comunicazione di Arpat, sono tornate idonee alla balneazione.

Non manca però una nota negativa delle ultime ore, un atto vandalico che nella notte ha segnato il litorale di Marina di Vecchiano. Qualcuno si è infatti divertito a sporcare tratti di spiaggia, a danneggiare i bidoni e a bruciare pali sull'arenile, costringendo così l'amministrazione comunale a programmare anche altre operazioni di ripulitura dopo quelle che sono state necessarie in seguito alle allerte meteo dei giorni scorsi.
"Una condanna senza se e senza ma nei confronti di persone il cui unico scopo è quello di danneggiare i beni comuni e dunque la collettività - afferma il sindaco Angori - al solito non ci arrendiamo: ci rimbocchiamo le maniche nel miglior modo possibile, essendo concretamente al servizio della nostra comunità, come è nostra consuetudine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina di Vecchiano torna idonea alla balneazione, ma i vandali 'regalano' una brutta sorpresa

PisaToday è in caricamento