Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Vecchiano

Nodica, stop agli allagamenti: variante urbanistica per diminuire il rischio idraulico

E' stata approvata dal Consiglio Comunale nella seduta di fine gennaio. Approvato anche il Piano della segnaletica pubblicitaria e dei segnali turistici del territorio di Vecchiano

Due importanti atti approvati nell'ultima seduta del Consiglio Comunale di Vecchiano. “Il primo documento riguarda l'approvazione della variante al regolamento urbanistico per la realizzazione di un'opera pubblica di mitigazione del rischio idraulico nella frazione di Nodica, tesa a risolvere il problema degli allagamenti nella frazione" spiega il sindaco Giancarlo Lunardi. “Per poter accedere ai finanziamenti previsti dal documento unico per la Difesa del Suolo della Regione Toscana, lo stesso che ci ha consentito la riapertura della Via dei Salcetti, si è resa necessaria la variante urbanistica - spiega il primo cittadino - con cui si prevede la realizzazione dell'opera".
L'avvio del procedimento è iniziato nel dicembre 2014; è, poi, seguita una fase di partecipazione durante la quale sono stati raccolti i contributi da parte degli Enti e delle autorità competenti. Dopo un'ulteriore fase, in cui chiunque ha avuto la possibilità di presentare osservazioni alla variante, quest'ultima è stata definitivamente approvata in Consiglio lo scorso 29 gennaio. La proposta progettuale prevede la realizzazione di un'opera di interesse pubblico, a carattere ambientale, volta a migliorare l'esistente sistema di regimazione idraulica delle aree contermini e limitrofe al centro abitato di Nodica. La variante, inoltre, si prefigge l'obiettivo di conservare la fisionomia ed i connotati delle superfici verdi interessate dagli interventi, con esclusione di occupazione o impermeabilizzazione del suolo, in coerenza con i vigenti strumenti pianificatori sovraordinati e comunali. "Quest'opera rientra pertanto a pieno titolo nel Piano triennale delle opere pubbliche" precisa il sindaco.


Nella seduta consiliare del 29 gennaio, inoltre, è stato approvato anche il Piano della segnaletica pubblicitaria e dei segnali turistici del territorio. “Il piano ha la finalità di implementare la segnaletica stradale del territorio comunale, in relazione alle attività produttive locali ed agli itinerari turistici di valore storico-artistico ed ambientale - afferma ancora Lunardi - il lavoro è partito da un'analisi degli Uffici Suap ed Urbanistica, che hanno delineato le localizzazioni delle attività operanti nei settori turistico-ricettivo-artigianale-commerciale ed i luoghi di interesse culturale del territorio comunale e limitrofo; a tutto ciò si sono accompagnate la ricognizione diretta da parte della Polizia Municipale e la rappresentazione cartografica di uno stradario elaborata dall'Ufficio Lavori Pubblici. Il lavoro sinergico dei suddetti uffici comunali ha prodotto, come risultato - prosegue il primo cittadino - una cartografia interattiva georeferenziata, che ha individuato, per ciascuna frazione vecchianese, una serie di siti per l'installazione di apposita segnaletica di direzione e pubblicitaria, ciò anche al fine di promuovere ulteriormente le strutture turistiche e ricettive del nostro territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nodica, stop agli allagamenti: variante urbanistica per diminuire il rischio idraulico

PisaToday è in caricamento