Vecchiano: approvata la Variante al Territorio Urbanizzato

Il Consiglio Comunale ha votato a maggioranza il 15 aprile scorso. Il sindaco Angori: "Vivibilità e contributo concreto alla ripartenza dell'economia locale"

Approvata dal Consiglio Comunale di Vecchiano, nella seduta dello scorso 15 aprile, la Variante al Territorio Urbanizzato. "Il documento urbanistico - spiega il sindaco Massimiliano Angori - è stato approvato a maggioranza dal gruppo Insieme per Vecchiano, con l’astensione del Gruppo Rinnovamento per il Futuro. Si tratta di un passaggio importante, che di fatto dà nuovo impulso alle previsioni urbanistiche sul nostro territorio, da realizzarsi, come sempre, in armonia con la vocazione ambientale e di fruizione sociale tipiche del Comune di Vecchiano, nel pieno rispetto delle norme vigenti relative all’edilizia e in accordo con le norme regionali relative anche al rischio idrogeologico-idraulico, fondamentali per la nostra zona. Inoltre, l’approvazione del documento arriva in un periodo straordinario, in cui è fondamentale iniziare a pensare alla ripartenza economica, dopo la prima fase di crisi sanitaria dovuta al Covid-19: con la messa in pratica dei contenuti della Variante, infatti, sarà possibile dare un contributo concreto anche ad alcune attività lavorative che, gioco forza, sono rimaste ferme in questo periodo così complesso, dando loro la possibilità di lavorare. Le imprese potranno così ripatire anche grazie all’affidamento di questi interventi, sempre comunque nel rispetto imprescindibile della sicurezza dei lavoratori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La Variante prevede la realizzazione di interventi edilizi e di opere pubblico di uso collettivo, aree verdi e parcheggi - aggiunge il primo cittadino - un completamento del cuore delle nostre frazioni e dei nostri borghi, nel pieno rispetto di prescrizioni urbanistiche e ambientali, finalizzate a migliorare la vivibilità sul territorio, anche in un’ottica di sostenibilità ambientale, con la previsione di ampliare percorsi pedonali e ciclabili. Un documento urbanistico dunque che coniuga più esigenze locali, in questo particolare momento storico: quella di rendere sempre più vivibile il nostro territorio e quella di far ripartire anche l’attività economica, a beneficio della collettività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento