Vecchiano, edilizia residenziale pubblica: prorogato il termine per fare domanda

Termine fissato al 30 novembre. E' necessario fissare un appuntamento per presentare domanda

C'è tempo fino al prossimo 30 novembre per presentare domanda per essere inseriti nella graduatoria di alloggi Erp. Tra i vari requisiti richiesti dal bando, figurano: cittadinanza italiana o di uno stato aderente all'Unione europea; i cittadini stranieri hanno diritto di accesso secondo quanto previsto dalle disposizioni statali che regolano la materia; residenza anagrafica o sede di attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell'ambito territoriale regionale per almeno cinque anni anche non continuativi; la residenza anagrafica o la sede lavorativa nell'ambito territoriale del comune o dei comuni a cui si riferisce il bando deve essere verificata al momento dell'assegnazione dell'alloggio;situazione economica tale da non consentire, nel suddetto ambito territoriale, l'accesso alla locazione di alloggi nel libero mercato adeguati alle esigenze del nucleo familiare.

Ricordiamo che gli alloggi di Erp disponibili sono assegnati secondo l’ordine delle domande nella graduatoria definitiva e nel rispetto degli standard abitativi stabiliti dalla legge e dall’art.11 del Regolamento del LODE pisano. Per l’assegnazione degli alloggi di Erp il Comune procederà all’accertamento della permanenza dei requisiti di accesso all’Erp. I requisiti devono sussistere alla data di presentazione della domanda e alla data di verifica per l’assegnazione.

Il bando completo, con le modalità di presentazione della richiesta, e il modulo di domanda sono disponibili sul sito nella sezione Notizie: ricordiamo che è possibile inviare la domanda fino al prossimo 30 novembre.

E' necessario fissare un appuntamento per presentare domanda telefonando al numero 050859659 oppure inviare il modulo di richiesta tramite mail all'indirizzo: urp@comune.vecchiano.pisa.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento