Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Vento, la conta dei danni in provincia: è un 'bollettino di guerra'

Praticamente in ogni angolo del territorio pisano si sono registrati alberi, tegole e altri materiali caduti. Danni ingenti anche all'agricoltura. Devastata la struttura del settore giovanile dell'Ac Pisa 1909 a Fornacette

Via Norvegia a Pisa

Una giornata infernale è alle spalle. Il vento che nella notte tra mercoledì e giovedì si è alzato impetuoso sulla nostra regione ha provocato danni e disagi anche in provincia di Pisa, anche se in maniera forse più soft rispetto ad altre province. Alberi, tegole, rami caduti, tetti scoperchiati, auto distrutte, abitazioni danneggiate: è questa la fotografia del pisano, con strade che sono state chiuse e scuole che, per ragioni di sicurezza, ad esempio a Volterra e Calcinaia, rimarranno chiuse anche oggi.

>>> LA GIORNATA DI IERI <<<

Un vero e proprio 'bollettino di guerra' con il territorio della provincia costellato da un cimitero soprattutto di alberi caduti, in alcuni casi su case e auto, in altri (più fortunati) senza fare danni ma interrompendo la viabilità.
Danni al campo sportivo del settore giovanile dell'Ac Pisa 1909 a Fornacette, così come agli impianti della Canottieri San Miniato. Black out elettrici a causa di alberi caduti sulla linea Enel (alle 18,30 di ieri sera restavano ancora 80mila clienti senza corrente in tutta la Toscana - ieri mattina erano 200mila) e danni all'agricoltura con alberi da frutto sradicati, capannoni e serre scoperchiate, silos piegati. Evacuate anche alcune famiglie a Volterra e a Vicopisano.

Ora però il peggio è alle spalle. Il presidente toscano Enrico Rossi ha dichiarato lo stato di emergenza. Si è alzata qualche polemica per alberi che sarebbero magari dovuti essere tagliati prima, ma di certo contro un fenomeno di questa portata (con raffiche di vento che hanno superato i 100 km l'ora) è difficile riuscire a fare i conti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vento, la conta dei danni in provincia: è un 'bollettino di guerra'

PisaToday è in caricamento