Cronaca Centro Storico

Verso la Luminara: 228mila euro per illuminare i lungarni

Si avvicina l'appuntamento con San Ranieri con il Comune al lavoro organizzare l'evento. Saranno 90mila i lumini accesi sui Lungarni

Un momento della scorsa edizione della Luminara

Si 'scaldano i motori' in vista delle celebrazioni di San Ranieri. L'amministrazione comunale è infatti al lavoro per affidare il servizio di montaggio e smontaggio della 'biancheria' e di accensione dei lumini in occasione della Luminara 2018 mentre nei giorni scorsi è stato affidato il servizio per la fornitura degli stessi lumini, dei contenitori-bicchierini in pvc e dei tappi di protezione. Complessivamente la spesa preventivata dall'amministrazione per questi questi due interventi è di circa 228mila euro.

Montaggio e smontaggio della 'biancheria'

La prima determina prevede un impegno di spesa di circa 182mila euro e ha come oggetto il "servizio di montaggio e smontaggio della 'biancheria', accensione dei lumini e altre attività connesse alla Luminara 2018". Per 'biancheria' s’intendono le stecche di legno verniciate di colore bianco, sulle quali sono inseriti dei cerchi di fili di ferro dove vengono poi sistemati i lumini di cera accesi "a creare un effetto scenico unico al mondo". Si tratta di "centinaia di telai - si legge nella determina - costruiti appositamente con forme diverse, che vengono posti su tutte le facciate degli edifici pubblici e privati dei Lungarni cittadini a disegnare le forme architettoniche di chiese, palazzi e torri". L'azienda affidataria del servizio sarà individuata tramite procedura negoziata su MEPA (il Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione Ndr).

Fornitura dei lumini e dei contenitori

Nei giorni scorsi è stato invece affidato all'impresa Graziani Srl di Livorno, per un importo di poco inferiore ai 46mila euro, il servizio per la fornitura dei lumini e dei loro contenitori. Per decorare i "perimetri architettonici di palazzi, chiese, torri ponti lungo l’Arno" ne servono ogni anno circa 90mila. "Verificate le giacenze residue della Luminara 2017 nei magazzini comunali di Ospedaletto - si legge nella determina - si è preso atto della necessità di provvedere all’acquisto di ulteriori 78mila lumini, 76mila bicchierini e 72mila coperchietti metallici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la Luminara: 228mila euro per illuminare i lungarni

PisaToday è in caricamento