San Giuliano Terme: "Costretti in casa per i lavori alla conduttura idrica"

La denuncia di una ventina di famiglie che abitano ad Asciano, in via Casale di Valle. Avviata anche una raccolta firme tra i cittadini

"Vivere la nostra vita quotidiana e lavorativa è diventato impossibile". E' la denuncia di una ventina di famiglie residenti in via Casale di Valle, ad Asciano Pisano, nel comune di San Giuliano Terme. Una via che, dall'inizio di agosto, è interessata dal rifacimento di circa 680 metri di condotta idrica. Lavori che Acque Spa ha affidato ad un'azienda privata e che stanno creando non pochi disagi agli abitanti della zona: la strada, molto stretta, è infatti l'unica che collega l'abitato al centro di Asciano.

"L'intervento - spiega Riccardo Bellucci a nome dei residenti - è partito all'inizio del mese di agosto ed è andato avanti per circa una settimana con l'istituzione del senso unico alternato, in modo da permettere il passaggio veicolare dei residenti. Poi i lavori si sono interrotti per le ferie e sono ripresi il 19 agosto scorso. Nel mentre il Comune, a seguito ad una richiesta avanzata dalla ditta che esegue i lavori, ha emesso una nuova ordinanza che, sostanzialmente, vieta il transito di tutti i veicoli dalle 8:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle ore 18:00, con esclusione dei mezzi di soccorso e di residenti in possesso di apposito permesso per motivi sanitari". 

Una interruzione completa della viabilità che, prosegue Bellucci, "rende impossibile, per i residenti, potersi muovere liberamente. Di fatto siamo obbligati in casa nelle ore di apertura del cantiere perchè per raggiungere a piedi il centro di Asciano, per qualsiasi tipo di esigenza personale come andare a fare la spesa, in farmacia o in banca, occorre percorrere più di due chilometri per scendere e altrettanti per risalire. Non solo: tra i residenti della zona ci sono varie persone, tra cui io stesso, che per necessità lavorative hanno bisogno di spostarsi rapidamente oltre i confini comunali e che quindi sono fortemente penalizzati dall'ordinanza comunale".

Una problematica che, secondo Bellucci, nelle prossime settimane potrebbe arrivare a coinvolgere un centinaio di famiglie. "Si tratta di un cantiere mobile che, piano piano, scenderà lungo via di Valle, coinvolgendo nei disagi tutte le abitazioni che si trovano nelle strade che si incrociano a questa strada. La fine dei lavori è prevista per il 30 settembre, ma probabilmente i tempi si allungheranno ulteriormente".

Intanto le venti famiglie già interessate dal problema si sono mosse con una raccolta firme e con una lettera di rimostranze inviata al Comune, ad Acque Spa e alla ditta esecutrice dei lavori. "Ci ha risposto solo il Comune - afferma Bellucci - con una lettera del comandante della Polizia Municipale nella quale ci viene spiegato che il provvedimento è stato adottato per consentire alla ditta di procedere più velocemente con i lavori, evitando continue interruzioni per il transito dei veicoli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una decisione che sarebbe stata presa senza alcun confronto con i residenti. "Nessuno ci ha interpellato - prosegue ancora Bellucci - siamo stati avvertiti solo con un volantino ricevuto nella cassetta postale, che anticipava l'interruzione della viabilità nell'area di cantiere. Un volantino, tra l'altro, non firmato ne datato. Ci sentiamo molto amareggiati, sfiduciati e impotenti - conclude Bellucci - davanti a questa ordinanza che non ha preso in considerazione i bisogni reali dei cittadini residenti in zona. Chiediamo al Comune di ascoltarci e di trovare una soluzione  magari istituendo qualche passaggio in più al giorno o, nuovamente, il senso unico alternato".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: 17 nuovi casi, 2 a Pisa

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Apre l'enoteca 'alla Guccini' sfidando la crisi Covid

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Lungarni, assalto con il tombino all'alba: 'visita' in gelateria e al bar

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento