Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico

Via Cattaneo torna a doppio senso, Trapani (Pd): "Pisa torna al passato e non guarda al futuro"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Apprendiamo da alcune dichiarazioni ai giornali che la Giunta Conti vorrebbe riportare la circolazione via Cattaneo a doppio senso di marcia per le auto, sopprimendo la corsia del trasporto pubblico e rimuovendo l’area pedonale per creare nuovi parcheggi a pagamento.
Mentre tutte le città d’Europa ripensano la loro mobilità rendendola sempre più verde, riducendo il traffico a motore, favorendo il trasporto pubblico e i mezzi elettrici, a Pisa si fa l’esatto opposto, si torna al 1998 rimettendo il traffico a due sensi, disincentivando il trasporto pubblico e aumentando i livelli di smog in un quartiere che è già in grave sofferenza.
Non comprendiamo quali possano essere i benefici di queste scelte che al posto di proiettarci verso il futuro ci fanno solo guardare al passato.

Stiamo ricevendo tantissime segnalazioni da parte di residenti e cittadini preoccupati per questo provvedimento che per ora sarà solo una sperimentazione temporanea. Questa è un’ulteriore conferma che non vi sia una visione chiara e un vero piano per la mobilità ma si lascia tutto all’improvvisazione. Il problema vero è che questi “esperimenti” avranno ricadute pesanti e negative sul quartiere, sui residenti e anche sulle attività commerciali della zona, perché non è portando più macchine che si riqualifica un pezzo della città o si incentiva il commercio.
Pisa ha bisogno di guardare avanti, non di tornare indietro. Pisa deve competere con le altre città europee partendo dalla sostenibilità e dall’ambiente, puntando su una pianificazione urbanistica che possa ottimizzare e innovare i servizi pubblici e non ridurli, bisogna riqualificare i quartieri implementando nuove tecnologie e infrastrutture che ci permettano di migliorare la qualità della vita e ridurre al minimo emissioni e smog su tutto il centro abitato.

Ci vogliamo fare carico di avviare una discussione seria e che tratti i singoli temi con chiunque voglia dare un contributo. Vogliamo lanciare gli Stati Generali partendo proprio da questo tavolo sulla rigenerazione urbana per ripensare la mobilità, recuperare gli spazi e rilanciare il tessuto economico e sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Cattaneo torna a doppio senso, Trapani (Pd): "Pisa torna al passato e non guarda al futuro"

PisaToday è in caricamento