Il viceministro dell'Interno Mauri al vertice in Prefettura: "Nella provincia di Pisa crimini e reati sono diminuiti in modo consistente"

Il viceministro ha partecipato ad un incontro con il prefetto e i vertici delle Forze dell'ordine per fare il punto sul tema sicurezza

Il viceministro dell’Interno, Matteo Mauri, ha preso parte questa mattina ad un vertice sul tema della sicurezza presso la sede della Prefettura di Pisa. Erano presenti al tavolo il prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, il questore e i comandanti provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco. 

Nel corso del vertice è stato fatto il punto sulle azioni di contrasto alle attività e alle infiltrazioni criminali nel territorio provinciale. In particolare è stato approfondito il tema del contrasto allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti. “Una questione - ha sottolineato il viceministro - che non deve essere sottovalutata e che il governo segue con la massima attenzione”. “Nella provincia di Pisa - ha ricordato Mauri - crimini e reati sono diminuiti in modo consistente, registrando negli ultimi anni un meno 22 per cento della delittuosità: in particolare rapine meno 34,6 per cento e furti meno 29,6 per cento. Numeri positivi che rendono evidente l’ottimo lavoro fatto dalla Prefettura e dalle Forze dell’Ordine, che però non devono far abbassare la guardia e far arretrare di un millimetro la nostra azione, perché dobbiamo sempre continuare a lavorare sulla percezione di sicurezza dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento