Istituzioni: lascia Pisa il viceprefetto vicario Romeo

Il dirigente assumerà lo stesso incarico dal 3 giugno a Genova. Il saluto del Prefetto Castaldo

Dopo circa 7 anni il viceprefetto vicario alla Prefettura di Pisa, il dott. Valerio Massimo Romeo, il 3 giugno lascerà Pisa, per assumere lo stesso incarico al palazzo del Governo di Genova.

Dirigente stimato e apprezzato in tutti gli ambienti istituzionali dove ha operato, nel corso della sua carriera ha svolto le funzioni di capo di gabinetto a Pistoia e Livorno e di viceprefetto a Massa Carrara e a Pisa. Commissario Straordinario in diversi comuni della Toscana, ha, tra l'altro, gestito la fusione in un unico Comune tra Casciana Terme e Lari, ed è stato Commissario Straordinario di Viareggio nel 2014, dove è ancora positivamente ricordato per l'azione di rigore e di legalità attuata nell'importante comune della Versilia in stato di dissesto Finanziario.

Nel lasciare la Prefettura, il dottor Romeo rivolge un cordiale saluto alla popolazione pisana, evidenziando come "il rapporto con tutti i livelli istituzionali ed associativi della provincia sia stato altamente proficuo e improntato sempre ad una qualificata collaborazione". Il dott. Romeo intende esprimere un ringraziamento particolare ai rappresentanti delle Forze di Polizia e delle Forze Armate, per "l'encomiabile servizio che svolgono per la collettività pisana".

Ci sono poi i ringraziameti ai Prefetti con i quali in questi anni ha lavorato, con particolare gratitudine al dott. Francesco Tagliente, che lo ha chiamato nel 2012, quale Vicario della Prefettura, e i successivi prefetti Attilio Visconti, Angela Pagliuca e Giuseppe Castaldo. Il Prefetto Castaldo, nel salutare il dottor Romeo, ne ha evidenziato "le eccellenti qualità professionali e umane e l’ottimo rapporto collaborativo che ha consentito la soluzione di complesse problematiche affrontate in questi mesi". Castaldo esprime quindi "gli auguri di buon lavoro a Genova e di prossimi più importanti successi lavorativi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento