Volterra: la frazione di Villamagna senza riscaldamento, scuole chiuse

La frazione è abitata da 600 persone che hanno dovuto trascorrere un fine settimana al freddo a causa del mancato rifornimento di gas. Il sindaco Buselli: "Valuteremo se intraprendere misure contro il gestore"

Il sindaco di Volterra Marco Buselli

Un fine settimana al freddo e al gelo per Villamagna nel comune di Volterra, una frazione di 600 abitanti che ha dovuto fare i conti con il mancato funzionamento del riscaldamento. E il sindaco Marco Buselli va su tutte le furie. "Inaccettabile - attacca il sindaco Buselli - quello che è successo, una frazione di oltre seicento abitanti lasciata
all'addiaccio per tutta la notte, per mancato rifornimento di gas da parte del gestore. Sono stato avvertito ieri (domenica, ndr) in tarda serata a casa di amici da un funzionario comunale e mi sono subito attivato, dopo un'odissea di contatti telefonici, affinchè l'azienda si assumesse le proprie responsabilità e mandasse immediatamente qualcuno a provvedere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante tutto comunque le scuole ieri mattina sono rimaste chiuse visto che gli impianti di riscaldamento non avevano funzionato nel fine settimana e le aule sarebbero state particolarmente fredde per gli studenti. "Gli abitanti delle frazioni - aggiunge Buselli - non possono e non devono subire disagi come questo, solo perchè abitano in una frazione. Penso agli anziani, a chi ha bimbi piccoli, per non parlare di chi è malato ed ha bisogno di cure. La situazione si è risolta solo in mattinata. Stiamo valutando col segretario comunale eventuali misure da intraprendere nei confronti dell'azienda. Resta il fatto che situazioni come questa sono ingiustificabili e non dovranno in alcun modo ripetersi in futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Coronavirus in Toscana, 143 nuovi casi: 38 positivi in più a Pisa

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento