rotate-mobile
Cronaca

Rifiuta di consegnare al compagno soldi per l'acquisto di droga: colpita con calci e pugni

Dopo mesi di violenze la donna ha deciso di raccontare tutto agli agenti della Polizia municipale

Era sottoposta da diversi mesi a violenze psicologiche e fisiche di ogni tipo, fino a quando, al culmine dell'ennesimo episodio, ha deciso di dire basta e di rivolgersi alla componente femminile del Nosu della Polizia municipale per avere protezione e denunciare l'autore delle violenze.

La donna, infatti, convivente con un uomo da diversi mesi, veniva costantemente insultata e picchiata per futili motivi, ad ogni piccola contrarietà anche solo verbale, o per non avere spazzato il pavimento, o per avere espresso il desiderio di dormire un’ora in più nel giorno di riposo settimanale, o per essersi permessa di andare a comprare le sigarette al distributore automatico senza avere prima chiesto al compagno il permesso.

Fra l’altro la donna, unica a lavorare, doveva consegnare all'uomo i soldi guadagnati per consentirgli di acquistare lo stupefacente necessario a soddisfare la tossicodipendenza da cui è affetto. Al rifiuto della donna, l’altra sera è scattata l’ennesima reazione violenta. Lui, esperto di arti marziali, l’ha colpita senza pietà al viso e al corpo con calci e pugni provocandole lesioni guaribili in 10 giorni, come refertato dai medici del pronto soccorso dove la ragazza è stata accompagnata da un’ambulanza del 118. Inoltre, approfittando della situazione, il compagno le rapinava il telefono cellulare, lasciandola inerme e senza possibilità di chiedere aiuto.

Stanca di tanta violenza la vittima ha raccontato tutto agli agenti del Nosu che hanno prestato i primi soccorsi e denunciato l’aggressore per rapina, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. L’uomo, pregiudicato straniero, è una vecchia conoscenza degli uomini diretti dal commissario Paolo Migliorini ed è stato subito rintracciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta di consegnare al compagno soldi per l'acquisto di droga: colpita con calci e pugni

PisaToday è in caricamento