Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Largo Marinai d'Italia

Violenza su 15enne, il sindaco: "Necessari sforzi per la sicurezza"

Il primo cittadino ha incontrato il barista che ha denunciato la violenza di martedì scorso a Porta a Mare consumata ai danni di un minorenne: fondamentale è stata la sua chiamata ai Carabinieri che hanno colto l'uomo sul fatto

I giardinetti teatro dell'orribile episodio

Comparirà oggi davanti al gip per la convalida dell'arresto il macedone che martedì sera ha abusato di un ragazzino di 15 anni nei giardinetti di via Battisti. Un atto abominevole che ha scosso la città e che è stato interrotto grazie all'intervento del titolare del bar "Panzarica" che aveva tenuto sott'occhio quell'uomo e quel ragazzino, subito dopo che erano usciti dal locale. Poi aveva notato le strane attenzioni verso il 15enne, fino a che il ragazzo era stato trascinato dietro ad una siepe. Provvidenziale la chiamata ai Carabinieri che hanno colto il macedone sul fatto.

"Il fatto accaduto in Largo Marinai d’Italia è molto preoccupante e chiede un salto di qualità nella vigilanza della zona: oggi (ieri, ndr) ho incontrato l’esercente che ha chiamato le forze dell’ordine per sventare la violenza e l’ho ringraziato per il suo civismo che è stato ripagato dal pronto intervento dei Carabinieri". Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi sul grave episodio di Porta a Mare.

"Questo quartiere è afflitto da presenze malavitose legate allo spaccio di droga quartiere - ha proseguito il primo cittadino - il Comune è impegnato a fare interventi di risanamento ambientale e nelle prossime settimane saranno assegnati i lavori di recupero di tutta l’area del Bastione Stampace. Ma serve fare di più: chiederò al questore di fare insieme a me un sopralluogo per incontrare cittadini residenti e operatori e per vedere i luoghi e coordinare gli interventi per la sicurezza pubblica".

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza su 15enne, il sindaco: "Necessari sforzi per la sicurezza"

PisaToday è in caricamento