Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico

Visioni distopiche: la decima vittima

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

per il ciclo

Visioni Distopiche

Le utopie negative nel cinema dagli anni 60 ad oggi

La decima vittima
ITA-FRA 1965
Elio Petri
-------

Dal 9 Marzo al 13 Aprile ogni domenica alle 21.00 al Teatro Rossi Aperto, via Collegio Ricci 1, si terrà un ciclo di proiezioni cinematografiche sul tema della distopia.

La rassegna offrirà una selezione di 6 film d'autore che prefigurano società totalitarie da differenti punti di vista: la violenza legalizzata trasformata in spettacolo, la guerra contro la cultura, la repressione di sentimenti e sessualità...

Il ciclo inizierà con "La decima vittima" di Elio Petri del 1965 e attraverserà i decenni della seconda metà del '900, sarà quindi un'occasione per ripercorre le previsioni pessimistiche e le paure del futuro dagli anni '60 fino ai giorni nostri.

Le pellicole sono state scelte dal Gruppo Cinema del Teatro Rossi Aperto, chi volesse partecipare alle riunioni, proporre iniziative e proiezioni o aiutarci ad organizzare le attività, ci scriva a: teatrorossiaperto@gmail.com

Questo il programma completo del ciclo:

Domenica 9 Marzo ore 21.00
La decima vittima
ITA-FRA 1965
Elio Petri

Domenica 16 Marzo ore 21.00
Fahrenheit 451
GB 1966
François Truffaut

Domenica 23 Marzo ore 21.00
THX 1138
USA 1971
George Lucas

Domenica 30 Marzo ore 21.00
Brazil
GB 1985
Terry Gilliam

Domenica 6 Aprile ore 21.00
Il racconto dell'ancella
USA 1990
Volker Schlöndorff

Domenica 13 Aprile ore 21.00
Il tempo dei lupi
FRA-AUS-GER 2003
Michael Haneke

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visioni distopiche: la decima vittima

PisaToday è in caricamento