Il neo commissario dell’Istituto del Nastro Azzurro di Pisa in visita alla 46ª Brigata Aerea

L'avvocato Alberto Andreoli ha incontrato il comandante Alessandro De Lorenzo

Si è svolta nei giorni scorsi la visita alla 46ª Brigata Aerea di Pisa del commissario straordinario dell’Istituto del Nastro Azzurro Federazione di Pisa avv. Alberto Andreoli nominato di recente dal presidente nazionale generale Carlo Maria Magnani. Il primo atto ufficiale del neo commissario è stato quello di rendere omaggio alla Bandiera di Guerra della 46ª Brigata Aerea di Pisa, alla presenza del comandante, Generale B.A . Alessandro De Lorenzo e dei suoi collaboratori.
Alla 46ª Brigata Aerea sarà infatti conferito il riconoscimento di Socio d’Onore dell’Istituto del Nastro Azzurro e lo Stemma Araldico dell’istituto per essere la più decorata tra quelle di tutti i reparti dell’Aeronautica militare italiana, potendo vantare numerose onorificenze tra le quali ben due Medaglie d’Oro al Valore Militare, una al Valore Civile e una Croce di Guerra.

Durante il colloquio sono stati ricordati gli altissimi meriti conseguiti dalla 46ª Brigata Aerea e le radici storiche dell’Istituto del Nastro Azzurro, fondato nel 1923 ed eretto in ente morale con Regio Decreto 31 marzo 1928 n° 1308, posto sotto l’egida del Ministero della Difesa, con la finalità di rappresentare tutti coloro, che per comportamenti ed atti di estremo sacrificio ed eroismo, in guerra o nel corso di operazioni per il mantenimento della pace all’estero o nella lotta alla criminalità organizzata, hanno ricevuto una decorazione al Valore Militare, la Croce d’Onore e le Decorazioni al Valore di Forza Armata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine dell’incontro lo scambio di doni e l’augurio reciproco, nonché l’impegno continuare nell’opera di onorare i Caduti e i Decorati, trasmettendone i valori alle giovani generazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco: 2.765 positivi, 326 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Coronavirus in Toscana, quasi 2mila nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento