Cronaca

Turismo a chilometro zero: un ciclo di visite dedicato ai cittadini pisani

Il progetto lanciato dal Comune coinvolge tutte le guide turistiche locali. Si parte mercoledì 16 giugno e si arriva fino alla fine di dicembre: eventi gratuiti

Tutti in fila dietro ai professionisti del turismo, per scoprire gli angoli più nascosti e meno conosciuti della nostra città. E' il progetto ideato dal Comune di Pisa e condiviso da tutti gli organismi che raccolgono le guide turistiche pisane: Agt Pisa, Confguide Confcommercio e Federagit Confesercenti. Il concetto che sta alla base di un programma di appuntamenti disseminati tra il centro storico e il litorale è semplice: ridare ossigeno, lavoro e dignità a professionisti martoriati dall'emergenza degli ultimi 15 mesi; e divulgare la cultura e l'arte del territorio a tutti i cittadini, piccoli e adulti.

"Ci preme particolarmente riconoscere la professionalità e la preparazione delle nostre guide - commenta l'assessore al Turismo Paolo Pesciatini - svolgono un ruolo centrale nella diffusione e salvaguardia del patrimonio artistico e culturale pisano. Durante la fase più dura della pandemia questa categoria, purtroppo, è stata letteralmente dimenticata dallo Stato. E' arrivato il momento di ridare loro lavoro e dignità. Intendiamo farlo con la riscoperta della socialità nei luoghi del cuore di Pisa e dei pisani". In totale sono previste 70 visite guidate gratuite di circa due ore, dal centro storico al litorale, aperte a un massimo di 25 persone e aderenti ai protocolli anti Covid dal 16 giugno fino alla fine del mese di dicembre. Tutti i sabati e le domeniche, tra le 18 e le 21 nei mesi estivi e tra le 11 e le 15 d'inverno, tutti potranno conoscere e riscoprire Pisa.

"I riferimenti per la prenotazione, al momento obbligatoria, sono i siti www.turismo.pisa.it e www.tuscanyaround.it/pisa, e il numero telefonico dell'infopoint di piazza Duomo 050 550100" sottolinea Paolo Pestelli, responsabili del punto informazioni per i turisti. "L'ambizione è costruire un progetto e un'offerta turistica continua - prosegue Pestelli - che mira dapprima a una sorta di 'turismo a chilometro zero', per poi intercettare tutti i viaggiatori che, con la fine dell'emergenza, torneranno ad affollare il nostro territorio". Il primo appuntamento del 16 giugno, curato da Antonella Cinini di Confguide Confcommercio, è 'Segreti e misteri di Pisa': "Un viaggio che parte da piazza dei Miracoli e si snoda lungo i vicoli del centro". Gli altri due eventi della prossima settimana sono curati da Agt Pisa, come illustra Alessandro Bargagna: "Il primo, il 17 giugno, sarà 'Pisa nascosta'. Un tour che darà dei cenni a tutto ciò che rimane fuori da piazza Duomo. Il secondo appuntamento è fissato al 19 giugno: racconteremo la storia di Galileo Galilei e di molti altri illustri scienziati pisani passeggiando per la città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo a chilometro zero: un ciclo di visite dedicato ai cittadini pisani

PisaToday è in caricamento