Cronaca

Musica: finito 'Vite semiserie', il disco di Francesco Bottai

Nove canzoni inedite per l'artista dei Gatti Mézzi, che definisce l'album "di decompressione, di ritrovato entusiasmo per la surrealtà, per il grottesco, per il jazz e per l'ironia"

L'uscita è prevista per il prossimo il 19 maggio: Francesco Bottai, momentaneamente diviso dal 'collega' dei Gatti Mézzi Tommaso Novi, ha ultimato la registrazione del suo album 'Vite semiserie'.

Nove canzoni inedite che rispecchiano in pieno le caratteristiche del suo autore, che così le introduce: "E' un disco di decompressione, di ritrovato entusiasmo per la surrealtà, per il grottesco, per il jazz e per l'ironia. E' il tentativo di affermare che le vite (in questo caso soprattutto la mia) non possono essere solo serie o solo gioviali. Le vite descritte in questo disco sono 'malincomiche'. E' un gioco che si fa serio, una giraffa col torcicollo è l'incanto di un amore visto come un giardino chiuso da un cancello".

"Questo disco ha un colore: è azzurro. Mi trovo spesso a riflettere sui dettagli. In fondo la mia poetica deriva dall'osservazione delle cose piccole, che ha come punto d'arrivo l'idea di riuscire a far 'vedere' quello che scrivo, le situazioni che creo. Sono un grande appassionato di cinema e ho sempre cercato di utilizzare la parola e la musica in modo filmico".

Il primo singolo si chiamerà 'Fra il rosso e il verde'. Al disco hanno collaborato Nico Gori (clarinetto), Beppe Scardino (clarinetto basso) e l'attore Paolo Migone. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica: finito 'Vite semiserie', il disco di Francesco Bottai

PisaToday è in caricamento