Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Gioco del Ponte a tavola: vince il 'Giardino nascosto' di Coltano

Ha battuto nella finale 'Ir Tegame'. Per la sfida 2018 protagonista saranno le seppie con le bietole

Robert Mozzachiodi con il suo 'Giardino nascosto' di Coltano fanno il bis vincendo per il secondo anno consecutivo il concorso culinario 'Gioco del ponte a tavola' organizzato dalla Confesercenti ed il Comando boreale in collaborazione con Wine Art & Food, Pisa Quality Restaurant e con il patrocinio del Comune di Pisa. In una finale a dir poco avvincente ha prevalso per 5 voti a 4 sull’altro finalista, 'Ir Tegame' di Massimo Rutinelli.

I due locali avevano vinto per le rispettive Parti, Tramontana e Mezzogiorno, dopo oltre un mese di degustazioni nei venti locali partecipanti. Il piatto che quest’anno gli organizzatori avevano scelto per la sfida era il picchiante, altro classico della cucina pisana dopo zuppa, trippa e stoccafisso.

Alla finale sono intervenuti Simone Romoli responsabile area pisana di Confesercenti, Stefano Campazzi presidente Pisa Quality Restaurant, gli assessori Andrea Ferrante e Federico Eligi, Bruno Monaci presidente di Wine Art & Food, il generale di Tramontana Marco Vaglini e il consigliere civile Matteo Baldassari.

“Il fatto che la finale si sono conclusa sul filo di lana - ha commentato Stefano Campazzi - non è che la conferma di come ormai questo concorso sia davvero di altissima qualità. Anche la vittoria delle singole Parti ha visto scarti davvero minimi. Non ci resta quindi che lanciare già la sfida per il 2018”. 2018 che avrà come piatto della contesa le 'seppie con le bietole'. “Siamo davvero soddisfatti per l’entusiasmo - aggiunge Simone Romoli - con il quale i ristoratori pisani ormai da quattro anni partecipino a questa iniziativa. Un grazie a tutti ed in particolare a Roberto Mozzachiodi e Massimo Rutinelli per la splendida finale. Come Confesercenti diamo appuntamento al giugno 2018, ma prima alla nuova edizione del Premio Ristorazione Pisana”.


Seconda vittoria consecutiva di Mezzogiorno che il generale boreale Marco Vaglini spera non sia di buon auspicio. “L’anno scorso la Parte che ha vinto il concorso culiniario ha vinto anche il Gioco, speriamo proprio che quest’anno accada il contrario”. Nella settimana che precede la sfida del 24 giugno, la cerimonia ufficiale di premiazione con la consegna dell’artistico bacino in ceramica che spetta ai vincitori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco del Ponte a tavola: vince il 'Giardino nascosto' di Coltano

PisaToday è in caricamento