Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Volterra, il sindaco Marco Buselli sul caso del dissalatore

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Mi pare che si cerchi - commenta il sindaco Buselli - di minare qualsiasi discussione serena su ogni argomento sia all'ordine del giorno dell'accordo di programma, che è stato riaperto su nostra richiesta. Oggi è la volta del dissalatore, su cui Solvay ha già ritenuto bene di sentenziare negativamente, prima ancora che se ne parli. E' frustrante vedere che ogni argomento viene sistematicamente scardinato, prima di essere affrontato con cognizione di causa.

Oggi Solvay arriva addirittura a dire, secondo quanto recita la stampa,  "non esistono problemi di subsidenza e di camini di collasso" sul territorio. Le subsidenze quindi non esistono e dobbiamo farcene una ragione. Credo che sia inevitabile considerare come queste affermazioni siano l'effetto inequivocabile di concessioni già date per trenta anni, senza prima andare a verificare neanche il rispetto di tutti gli accordi, compresi quelli del 2001, per non parlare della necessità inderogabile di rivedere gli stessi.

La riunione del 11 è così del tutto interlocutoria, come lo è stata quella sulle subsidenze, in cui non sono emersi impegni concreti da parte di Solvay, e come rischia di esserlo quella sulle royalties, dal momento che il Ministero non si è presentato all'appello. Se aggiungiamo il fatto che Montescudaio si è appena tirato fuori dall'accordo, questo accordo di programma rischia di fare acqua da tutte le parti".

Marco Buselli
sindaco di Volterra

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, il sindaco Marco Buselli sul caso del dissalatore

PisaToday è in caricamento