Cronaca

Volterra, operaio morto folgorato, il sindaco: "L'azienda non si è fermata"

Intervento del Sindaco Marco Buselli sulla morte dell’operaio a Saline di Volterra

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

«Ieri è morta una persona a Saline di Volterra, mentre stava lavorando. Non conosciamo ancora la dinamica esatta dell'incidente, accaduto presso la ex Salina di Stato, ma siamo vicini, in un abbraccio, alla moglie e ai figli che Dzevdet ha lasciato. Ho chiesto all'assessorato al sociale di coordinare la presa in carico della famiglia. Il dolore è nel cuore di tutti i volterrani per quello che è successo in questa città. Non restiamo indifferenti riguardo a ciò che accade attorno a noi, perchè questa è la cosa peggiore che possiamo fare. Ho appreso invece dai sindacati, presenti davanti ai cancelli, che l'azienda non si sarebbe fermata, nonostante l'accaduto; credo che la proprietà debba spiegazioni alla comunità di questo comportamento, aldilà delle indagini che attengono alla sfera delle responsabilità e che non spetta in nessun modo a questa amministrazione stabilire. Credo anche che il recupero di corrette relazioni sindacali, per parte nostra da sempre auspicato, sia una condizione indispensabile per il bene dell'azienda e per il suo futuro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, operaio morto folgorato, il sindaco: "L'azienda non si è fermata"

PisaToday è in caricamento