Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Università, a Pisa le olimpiadi degli eccellenti: 300 allievi in arrivo da tutta Italia

Si chiamano 'eXcellence Colleges Olympics' e lo scopo è quello di consolidare i rapporti fra istituzioni e studenti, dimostrando l'importanza del binomio studio-sport

Pisa sarà la sede da giovedì 25 a sabato 27 luglio, dell’edizione 2019 delle 'XCool', acronimo di 'eXcellence Colleges Olympics', le olimpiadi degli studenti eccellenti, a cui partecipano 300 allievi delle scuole universitarie superiori e degli istituti di studi superiori universitari di tutta Italia.

L’evento è promosso dalla Rete Italiana degli Allievi delle Scuole di Studi Superiori Universitari, nata per realizzare iniziative di carattere didattico e culturale, ed è organizzato dagli allievi della Scuola Superiore Sant’Anna e della Scuola Normale Superiore. Gli 'allievi eccellenti', grazie anche al patrocinio dell’Università di Pisa del Comune di Pisa, si sfidano in oltre 10 discipline sportive presso gli impianti del CUS Pisa, del campo scuola 'Cino Cini' e della piscina comunale, dimostrando l’importanza del binomio sport - studio per la formazione e la crescita personale.  

Le 'XCool' si aprono giovedì 25 luglio alle ore 18 al Palazzo della Carovana della Scuola Normale Superiore e si concludono sabato 27 luglio alle ore 21.30 alla Scuola Superiore Sant’Anna con la premiazione dei vincitori. Sono attese squadre in rappresentanza di: Collegio Superiore dell’Università di Bologna, Scuola Superiore di Catania, Scuola Superiore di Udine, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Superiore di Studi Avanzati della Sapienza di Roma, Scuola Normale Superiore, Scuola IUSS Pavia, Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare di Lecce, Scuola di Studi Superiori 'Giacomo Leopardi' di Macerata, Scuola Galileiana di Studi Superiori di Padova, Scuola di Studi Superiori 'Ferdinando Rossi Torino.

I partecipanti si affrontano sia in sport di squadra, come calcetto, pallavolo e pallacanestro, sia individuali come tennis, ping pong e varie discipline dell’atletica e del nuoto. Tra i giochi non mancano scacchi, calcio balilla e, come novità, gli esport, videogiochi competitivi. La possibilità di partecipare ad autentiche olimpiadi sportive, ispirate ai sani principi dello sport, nella piena tradizione olimpica, è una grande opportunità dal punto di vista dello sviluppo personale, come sottolineano gli allievi della Scuola Superiore Sant’Anna e della Scuola Normale Superiore, che si ritrovano nel Comitato promotore di Pisa, "consolidando un legame sempre più forte tra queste due istituzioni universitarie".

"La formazione degli allievi - sottolineano i promotori - passa anche attraverso queste attività che coniugano elementi ludici e sportivi a momenti di confronto e scambio culturale tra gli allievi delle Scuole e degli Istituti di Studi Superiori Universitari". Per la Scuola Superiore Sant’Anna e la Scuola Normale Superiore "è una grande opportunità - proseguono - poter promuovere attività sportive e ospitare gli allievi provenienti da realtà simili alle proprie".

"Siamo felici - commentano la rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna Sabina Nuti e il direttore della Scuola Normale Superiore Luigi Ambrosio - di accogliere e di ospitare a Pisa gli allievi delle Scuole italiane e siamo orgogliosi che questa nuova edizione pisana delle 'XCool' sia quella che finora ha ottenuto il maggior numero di adesioni". "Siamo molto contenti - dice il prorettore per i rapporti con gli enti del territorio, con delega alle attività sportive dell’Università di Pisa Marco Gesi - di ospitare le gare delle 'XCool' nei nostri impianti. Come Ateneo crediamo profondamente nel binomio studio e sport, siamo convinti che lo sport sia una scuola di vita fondamentale per i giovani, che saranno i professionisti del domani: gli studenti, praticando una disciplina sportiva, si abituano a rispettare avversari e regole, allo stesso tempo imparano a organizzare il loro tempo, cosa fondamentale per la loro vita universitaria ma anche per il loro futuro lavorativo".

Plaude all'iniziativa anche il sindaco di Pisa Michele Conti: "E' per noi un onore accogliere gli studenti delle scuole di eccellenza italiane nella nostra città, saranno i benvenuti. Per questo abbiamo accolto con entusiasmo la proposta degli studenti della Scuola Superiore Sant'Anna e della Scuola Normale Superiore, non soltanto patrocinando le ‘olimpiadi degli eccellenti’, ma anche concedendo in forma gratuita alcune strutture comunali come atto concreto di adesione all'evento sportivo. Sono convinto che iniziative come questa vadano sostenute e valorizzate: Pisa sarà all'altezza della sfida, così come, da sempre, è in gioco per primeggiare nel campo della formazione e della ricerca a livello nazionale e internazionale attraverso il lavoro delle scuole di eccellenza che nella nostra città hanno trovato il giusto contesto per crescere e svilupparsi, così come stanno facendo negli ultimi anni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, a Pisa le olimpiadi degli eccellenti: 300 allievi in arrivo da tutta Italia

PisaToday è in caricamento