rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Zanzare: nessuna invasione a Pisa

Il ritardo nell'arrivo del caldo e l'azione preventiva messa in atto dall'amministrazione comunale hanno fatto sì che per il momento non ci sia alcun allarme

Situazione sotto controllo fino ad ora sul fronte zanzare a Pisa. E' quanto sottolineano da Palazzo Gambacorti. Grazie a condizioni meteorologiche favorevoli e ad un’azione di prevenzione più capillare e puntale da parte del Comune, in città e sul litorale quest’anno il fenomeno sembra essere sotto controllo, almeno fino ad ora.

L’arrivo dell’estate un po’ in ritardo, con l’innalzamento delle temperature solo a inizio luglio, ha comportato il ritardo nello schiudersi delle uova di zanzare. Quest’anno inoltre l’Ufficio Ambiente del Comune di Pisa ha avviato un’azione di prevenzione alla diffusione dell’odiato insetto in maniera più capillare e puntale. Sono stati seguiti e controllati puntualmente tutti gli interventi effettuati dall’Ati Executive Clinner, la ditta a cui il Comune di Pisa ha dato in appalto il servizio di disinfestazione. Particolare attenzione è stata dedicata agli interventi larvicidi, che sono stati effettuati a fine primavera, soprattutto nelle aree più critiche, come tutta la fascia del litorale.

Gli interventi larvicidi, che sono più efficaci e mirati perché svolgono una vera azione di prevenzione, limitando la nascita delle zanzare, sono stati effettuati nei mesi di aprile e maggio, con trattamenti antilarvali in griglie, caditoie, fossi, canali ed altri focolai in ambito pubblico, sia presso le scuole, che presso le aree verdi di tutti i quartieri della città, con particolare attenzione alle aree del litorale. Da sottolineare inoltre che gli interventi larvicidi sono meno dannosi per l’uomo e per l’ambiente, a differenza degli interventi adulticidi, che vengono effettuati solo in presenza di situazioni patologiche di diffusione della zanzara, proprio per la loro tossicità.

Dagli interventi effettuati per conto del Comune sono escluse le aree private. È importante tenere presente che, come è risultato da uno studio effettuato di recente, l’80% delle zanzare prolifica proprio nelle proprietà private. Inoltre è stato dimostrato che la zanzara tende ad essere stanziale ed a muoversi all’interno di un raggio di 200 metri di distanza. Per questi motivi sono molto importanti, soprattutto nei quartieri verdi, pieni di orti e giardini, e nelle zone verdi del litorale, i comportamenti dei singoli: innanzi tutto ricordarsi di evitare i ristagni di acqua dove le larve di zanzara proliferano; si consiglia poi l’uso di pasticche disinfestanti, reperibili in un qualsiasi negozio di agraria,  per tombini e caditoie private; infine, in caso di eccezionali problemi igienico ambientali confermati anche dalle ASL, è possibile richiedere una disinfestazione straordinaria  delle aree pubbliche interessate.

L’intervento straordinario può essere richiesto andando sul sito web del Comune di Pisa, alla pagina dell’Ufficio Ambiente, appositamente dedicata al Servizio Disinfestazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanzare: nessuna invasione a Pisa

PisaToday è in caricamento