E' scontro sul libro del consigliere regionale del Pd che verrà presentato in Comune

L'iniziativa è prevista nel pomeriggio di giovedì. Ziello (Lega) in un post su Facebook (poi rimosso) attacca: "Inquina i luoghi istituzionali". Mazzeo (Pd): "Concezione padronale del potere"

Nuova polemica tra Lega e Partito Democratico. Questa volta a finire al centro delle discussione il libro scritto dal consigliere regionale Dem, Antonio Mazzeo, dal titolo 'Controcorrente' che verrà presentato questa pomeriggio, 31 ottobre, alle 18, in Sala Baleari a Palazzo Gambacorti, sede del comune di Pisa.

A mettere nel mirino l'iniziativa il deputato della Lega Edoardo Ziello che in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, poi rimosso, aveva scritto: "Un consigliere regionale del Pd, grazie ad un escamotage, ha ottenuto il patrocinio gratuito del Comune di Pisa per la presentazione del suo libro. Il libretto dei fallimenti personali di un consigliere regionale che vale come un soldo di cacio, considerando che da quando è in Regione ha perso tutte le competizioni elettorali del suo territorio, non può inquinare i luoghi istituzionali del Comune di Pisa".

Post a cui ha risposto, sempre su Facebook, Antonio Mazzeo. "Un deputato pisano attacca stamani il sindaco (del suo stesso partito) e il Comune per aver dato il patrocinio alla presentazione del mio libro. C'è, in questo attacco al solito sguaiato e pieno di insulti, tutta la sua concezione padronale del potere e delle istituzioni, come se il Comune fosse cosa sua e non la casa di tutti i pisani. Ringrazio Michele Conti per aver invece dimostrato, al contrario di quel deputato, di essere rappresentante dell'intera comunità e garante della libertà di espressione di tutti i pisani. E che non esistono differenze di colore politico che possano giustificare qualsivoglia censura".

Sulla vicenda interviene in una nota anche il segretario provinciale del Pd, Massimiliano Sonetti: "Esprimo a nome mio e a nome di tutti i democratici del nostro territorio la massima solidarietà e la vicinanza al nostro consigliere regionale Antonio Mazzeo, vittima di un becero attacco da parte del deputato leghista Ziello. Mi trovo sinceramente in imbarazzo, e a volte non riesco a credere a ciò che leggo, quando mi vedo costretto, per ragioni politiche, a verificare le dichiarazioni di questo giovane deputato leghista. La violenza verbale, l'acrimonia, la cattiveria che emergono mi trovano sinceramente basito. Spero si tratti solo di un modo per far parlare di sé".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiunque conosca Antonio Mazzeo - prosegue Sonetti - sa bene la sua personale disponibilità, la sua bontà d'animo e la sua generosità nei rapporti umani. Nel libro da lui scritto si racconta a cuore aperto e narra la storia di uno studente fuori sede innamorato della Toscana che ha scelto di fare politica in una forza democratica. Le parole del deputato Ziello non fanno onore alla Lega, non fanno onore a questo territorio e alla tradizione democratica di Pisa. Noi siamo tutti vicini a Mazzeo e invito i cittadini a comprendere con attenzione la posta in gioco, politica, in questo Paese. Ringrazio infine il sindaco di Pisa Michele Conti che, seppure eletto anche da questa Lega, ha giustamente garantito, nella sua veste istituzionale, l'uso corretto e pluralista degli spazi pubblici del Comune di Pisa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento