In cucina con il sorriso: ricette pasquali per tutta la famiglia

Daniela Petraglia, titolare e chef del ristorante La Pergoletta, ci consiglia due piatti da preparare in famiglia per il giorno di Pasqua

Quella che ci apprestiamo a vivere sarà sicuramente una Pasqua particolare, indimenticabile per la contingenza storica nella quale ci troviamo e l’eccezionalità delle misure di sicurezza che ci sono state imposte. Per la prima volta, probabilmente, dovremo rinunciare a pranzi allargati con i parenti, gite fuoriporta o pic nic all’aria aperta. Niente, però, ci vieta di regalarci attimi di serenità e divertimento con le persone con le quali condividiamo la quarantena domestica. Che siano i coniugi, un amico, i figli o i nonni, anche in questa Pasqua potremo vivere dei momenti di felicità. Alcuni di questi potremmo trascorrerli tra i fornelli, impegnandoci in manicaretti innovativi e gustosi, di facile preparazione, per stuzzicare anche il palato. Per centrare questo obiettivo ci siamo fatti aiutare da Daniela Petraglia, titolare e chef del ristorante La Pergoletta in via delle Belle Torri a Pisa, che ci ha consigliato un piatto salato e una ricetta dolce da confezionare con l’aiuto di tutti, anche dei più piccoli.

Cestini pasquali

"Avete già pensato al vostro aperitivo di Pasqua? Vi suggerisco una ricettina rapida e sfiziosa che vi darà la possibilità di creare un vassoio di finger food che potrete personalizzare secondo il vostro gusto utilizzando ingredienti semplici e di facile reperibilità" spiega Daniela. "Si tratta di piccoli cestini croccanti di pasta sfoglia, ma attenzione: dovremo utilizzare la sfoglia in un modo un po' diverso da quello a cui siamo abituati, io ho imparato questa tecnica da amici portoghesi".

  • Ingredienti per circa 10 cestini

2 rotoli di pasta sfoglia pronti

burro per gli stampini

Procedimento: sovrapponete i due rotoli stesi facendoli combaciare ed esercitate una piccola pressione per farli aderire l’uno con l’altro formando un unico disco. Arrotolate bene il disco e formate un cilindro che taglierete a fette.

Prendete ciascuna fetta che dovrà avere uno spessore di circa un cm ed esercitando una piccola pressione con il pollice al centro del dischetto inseriteli negli stampini imburrati (vanno benissimo quelli di alluminio da creme caramel o quelli da muffin) creando sui lati dello stampino un bordo abbastanza alto da poter contenere il ripieno.

Mettete gli stampini in frigo ed accendete il forno portandolo ad una temperatura di 160 gradi.

A questo punto potrete sbizzarrirvi ad inventare una serie di ripieni con quello che avete in casa.

  • Consigli per il ripieno: Quiche lorraine

Procuratevi: 1 uovo intero grande, 50 grammi di pancetta, 1 cipolla tagliata a fettina e appassita in un po’ di burro, 100 grammi di panna liquida.

Procedimento: mescolare tutti gli ingredienti e versare il ripieno nei gusci di pasta sfoglia. Cuocere in forno per circa 15 minuti finché il ripieno non sarà ben dorato. Con la base panna ed uovo potrete utilizzare ogni tipo di verdura precedentemente scottata in padella in piccolissimi pezzi; asparagi, pisellini, funghetti, carciofi, spinaci ecc.

  • Ripieno sfizioso

Procuratevi: 1 uovo intero, 100 grammi di ricotta fresca, pezzetti di salamino, pezzetti di provolone.

Procedimento: amalgamare tutti gli ingredienti e farcire i gusci, cuocere in forno a 160 gradi fino a doratura.

  • Ripieno pizza

Procuratevi: 1 mozzarella sgocciolata e ben strizzata, 3 cucchiai di salsa di pomodoro, sale, origano.

Procedimento: frullare tutto e farcire i gusci, cuocere in forno a 160 gradi per circa 15 minuti.

  • Ripieno Pasqualino

Procuratevi: 200 grammi di spinaci strizzati e tritati, 100 grammi di ricotta ovina, 2 cucchiai di parmigiano, 1 uovo.

Procedimento: mescolare gli ingredienti e farcire i gusci, cuocere a 160 gradi per circa 15 minuti.

Ultime raccomandazioni

“Ognuno di voi ha confidenza con il proprio forno di casa. Il mio è dispettosissimo e non rispetta mai alla lettera le mie istruzioni, quindi controllate spesso cosa accade nel vostro. Questi cestini sono molto delicati ed essendo di piccole dimensioni c’è il rischio che cuociano troppo perdendo friabilità e morbidezza nel ripieno. La cucina è svago, non prendetela troppo sul serio: buona Pasqua e soprattutto buon divertimento”.

Gelato fatto in casa

"Per questa ricetta velocissima utilizzeremo soltanto due ingredienti di facilissimo reperimento, questo gelato manterrà la sua morbidezza per un paio di giorni in freezer, non esagerate quindi con le quantità altrimenti sarete 'costretti' a mangiarlo proprio tutto in poco tempo!". "Questa preparazione vi sorprenderà per la sua bontà ma soprattutto per quanto sarà facile realizzarlo regalando così un momento di svago ed un sorriso dolce ai vostri bambini, anche se sono certa che gli adulti non disdegneranno".

  • Ingredienti per mezzo chilo di gelato

250 grammi di panna fresca liquida

200 grammi di latte condensato

aroma di vaniglia (va bene anche un pizzico di vanillina)

Procedimento: cominciamo a montare la panna aromatizzata con la vaniglia con fruste elettriche o in planetaria. Non appena la panna comincerà a montare versiamo a filo il latte condensato e il nostro gelato è già pronto per essere messo in freezer in un contenitore chiuso per circa 3 ore.

Potremo arricchire con tutti gli ingredienti che desideriamo: della frutta fresca, gocce di cioccolato e per i veri golosi due cucchiai di nutella. Che gelato sarebbe infine senza le sue cialde? Ecco quindi per voi una ricetta veramente semplice per poterle realizzare in pochi minuti.

  • Ingredienti per 10 cialde circa

80 grammi di farina 00

80 grammi di burro

80 grammi di zucchero

80 grammi di albumi

aroma di vaniglia

Procedimento: montiamo gli albumi a neve soda, poi sciogliamo il burro facendo attenzione a non farlo scaldare troppo. In una scodella uniamo lo zucchero e la farina che avremo setacciato; aggiungiamo il burro liquefatto (raffreddato) e cominciamo a lavorare con le fruste; dovremo ottenere una pastella.

Aggiungiamo un po’ alla volta gli albumi montati amalgamandoli delicatamente. Ritagliamo dei bei quadrati di carta forno secondo la grandezza che desideriamo dare alle nostre cialde (senza esagerare, la cialda è fragile) e su ciascuno di essi poniamo un paio di cucchiai di pastella, creiamo dei bei dischi regolari ed inforniamo a 180 gradi per circa 5 minuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta cotte, con una certa rapidità, tiriamo fuori le cialde dal forno ed aiutandoci con la carta sulla quale sono appoggiate, adagiamole su una bottiglia o sul mattarello o, se vogliamo creare dei cestini, appoggiamole su un bicchiere. Lasciamo raffreddare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento