Regali di Natale: 345 euro di spesa per ogni famiglia pisana

Sono i dati diffusi da Confcommercio. I generi alimentari la tipologia di regalo più diffusa

Nonostante il leggero aumento della quota delle tredicesime disponibile per i consumi, 35,7 miliardi contro i 35 dello scorso anno, la spesa media pro capite per i regali di Natale non cambierà tra il 2018 e il 2019. A sostenerlo Federica Grassini, presidente di Confcommercio Provincia di Pisa: “Il dato positivo è l'aumento del numero di coloro che effettueranno regali ma il giro d'affari resterà sostanzialmente identico a quello dello scorso anno, considerando che circa il 70% delle tredicesime se ne va in spese per la casa, tasse, bollette, e risparmi. Quanto al budget di spesa previsto per gli acquisti di Natale, la media per famiglia è nell'ordine dei 345 euro, 150 euro per ogni pisano”.

Secondo l'Ufficio Studi di Confcommercio i generi alimentari si confermano anche per il 2019 la tipologia di regalo più diffusa (il 73,3%), ma tra i prodotti maggiormente acquistati salgono giocattoli per i bambini (55%), capi di abbigliamento (47,1%), libri ed e-book (45,5%), trattamenti di bellezza (43% contro il 37,9%), film, dvd e musica digitale (16,6% contro il 15,9%).

“Per i regali di Natale i negozi tradizionali si confermano tra i canali d’acquisto preferiti, scelti dal 57% dei consumatori - chiarisce la presidente Grassini - anche se sono sempre più numerosi coloro che nel mese di dicembre ricorrono al web. Risultano in aumento, soprattutto per i capi di abbigliamento, sia la percentuale di chi cerca i prodotti nel negozio tradizionale per poi acquistarli online (il fenomeno dello 'showrooming'), sia la quota di chi cerca il prodotto online e successivamente lo acquista nel negozio tradizionale ('reverse showrooming')”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I numeri ci dicono che rispetto a dieci anni fa la spesa per i regali natalizi si è comunque contratta del 30%” - conclude la presidente di Confcommercio - solo una politica di efficace sostegno al reddito e un sensibile abbassamento della tassazione potrà consentire una verificabile e sostenuta ripresa dei consumi e un rilancio del commercio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Caso sospetto di Covid nel personale scolastico: chiuso asilo di Pontedera

  • Coronavirus in Toscana: 91 nuovi casi, un decesso a Pisa

  • Coronavirus: "Ho fatto il tampone, dopo 72 ore ancora non so il risultato"

  • Coronavirus in Toscana, 119 nuovi positivi: 18 casi in più a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento