menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Banca di Pescia e Cascina entra nel Gruppo Bancario Cooperativo

La decisione segue la riforma del Credito Cooperativo

Banca di Pescia e Cascina Credito Cooperativo ha detto "sì" all’adesione al Gruppo Bancario Cooperativo proposto da Iccrea Banca nell’ambito della riforma del Credito Cooperativo, avviata dal Governo e dalla Banca d’Italia.

"La decisione del consiglio di amministrazione di Banca di Pescia e Cascina segue un percorso già tracciato e conferma la condivisione progettuale e la stretta collaborazione strategica e operativa con Iccrea Banca - si legge in una nota - i vertici della Banca intendono convintamente contribuire al processo di organizzazione e di efficientamento del costituendo Gruppo Bancario Cooperativo. Con l’adesione al Gruppo Bancario Cooperativo proposto da Iccrea Banca le Bcc diventeranno più forti senza però dimenticare la missione principale della cooperazione, della mutualità e del localismo".

Dal 1° gennaio scorso è diventata operativa la fusione per incorporazione della Banca di Cascina nella Banca di Pescia. A seguito degli accordi intercorsi nel processo di fusione, il consiglio di amministrazione della Banca ha provveduto alla nomina per cooptazione di due nuovi consiglieri: Franco Martinelli, già presidente di Banca di Cascina, e Alessandro Gasperini, già consigliere di Banca di Cascina. La 'nuova' banca opererà su un territorio molto vasto: ben cinque province (Pistoia, Lucca, Pisa, Livorno e Firenze), e quarantadue comuni (9 nella provincia di Pistoia, 11 in quella di Lucca, 18 per Pisa, 3 per Livorno e 1 per Firenze).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento