Economia

Economia pisana, la crisi si sente: boom di Cig, disoccupazione giovanile al 22%

La Camera di Commercio di Pisa, con il suo presidente Pierfrancesco Pacini, ha diffuso i dati relativi all'andamento dell'economia della nostra provincia, anticipando anche alcuni numeri su questi primi mesi del 2013

E' in crisi l'economia pisana. I dati sono negativi.

L'economia della provincia di Pisa ha fatto registrare nel 2012 una flessione dell'1,9% del valore aggiunto con ricadute soprattutto sul mercato del lavoro con un aumento della disoccupazione al 6,8% e punte che sfiorano il 22% in quella giovanile. Lo rivela la sintesi realizzata dalla Camera di Commercio di Pisa, secondo la quale, il turismo (-2,4% le presenze) e, soprattutto, le esportazioni (-4,6%) hanno segnato il passo più di altri settori.

Preoccupanti anche i dati sulla cassa integrazione: con oltre 4,5 milioni di ore autorizzate Pisa continua infatti a posizionarsi su livelli elevati se si pensa come nella media 2005-2008 il numero di ore/anno di cassa integrazione autorizzate sfiorava quota 1,2 milioni. E anche i dati del primo trimestre 2013 sono allarmanti visto che le ore di cassa integrazione concesse sono infatti aumentate di 12 volte rispetto allo stesso periodo del 2012. "Con questo passo - afferma la Camera di commercio - si potrebbe superare la soglia dei 7 milioni di euro".

Tra i settori in maggiore difficoltà c'é anche il commercio al dettaglio che più di altri ha sofferto del mix maggiore tassazione-minor reddito disponibile e il calo delle vendite è stato del 5,7% e nel primo trimestre dell'anno la contrazione supera il 6%. Male anche l'edilizia con il calo dell'1,5 degli addetti, dell'11,7% del fatturato e dello 0,7% degli investimenti. Il settore manifatturiero perde il 3,7% della produzione, con un aggravamento tendenziale nel primo trimestre dell'anno che sfiora l'8%.

ANDAMENTO ECONOMIA PISANA 2012: LEGGI LA RELAZIONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Economia pisana, la crisi si sente: boom di Cig, disoccupazione giovanile al 22%

PisaToday è in caricamento